Coronavirus, Pozzo non è più zona rossa ma per Giove arriva ordinanza: rischio focolaio

Nel corso della video-conferenza di stampa con la presidente Tesei e l'assessore regionale Coletto è stato annunciato la fine della zona rossa per Pozzo a Gualdo Cattaneo. Provvedimenti invece per Giove nel ternano

Nel corso della video-conferenza di stampa con la Presidente Tesei e l'assessore regionale Coletto è stato annunciato, in apertura, la fine della zona rossa per la frazione di Pozzo a Gualdo Cattaneo. Il monitoraggio è stato completato: isolati i casi, attivate le cure necessarie, attivate le quarantene e fatte rispettare tutte le normative anti-contagio. Sono stati effettuati sia tamponi che test rapidi. Nella criticità del momento, la situazione è ora sotto controllo a livello sanitario a Pozzo.

"Abbiamo fatto una scelta importante perchè dovevamo tutelare la salute tutti. Mi rendo conto che all'inizio qualche cittadino si è trovato disorientato ma non si poteva e non si doveva fare altrimenti. La zona rossa a Pozzo è terminata ma ricordo che le norme nazionali vietano il trasferimento da un comune all'altro", ha affermato la presidente Donatella Tesei.

La Regione ha comunque confermato che sarà redatta una zona rossa per il comune di Giove, in provincia di Terni dove, per via dei casi riscontrati, c'è  la necessità di ulteriori provvedimenti. C'è il sospetto di un focolaio locale da arginare. Anche in questo caso il blocco è previsto per 14 giorni con possibilità di prolungare la zona rossa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Giove si presenta con un’infezione latente - ha spiegato l'assessore regionale Coletto -verificata con tamponi e test rapidi, per cui è stato deciso di chiudere il paese anche alla luce del fatto che siamo alle porte del weekend pasquale in cui il pericolo si amplifica in maniera esponenziale. Visti gli esiti positivi ottenuti con la chiusura di Pozzo, pensiamo sia necessario fare lo stesso per Giove”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

  • Ospedale di Perugia, tre infermieri e due pazienti positivi al coronavirus: asintomatici e in isolamento domiciliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento