FLASH/2 Nuova ordinanza regionale anti-Coronavirus: giro di vite anti-assembramenti ai centri commerciali

Nella nuova ordinanza regionale in vigore dal 20 ottobre al 14 novembre prossimo in Umbria, la Presidente Donatella Tesei ha voluto dare un giro di vite forte e si spera in grado di compensare all'ultimo Dpcm del Governo Conte molto annacquato nonostante la drammatica situazione dei contagi in tutto il Paese. Se il piatto forte dell'ordinanza è scuola-trasporti (leggi qui le prime indicazioni in attesa del testo firmato dell'ordinanza), l'aspetto nuovo riguarda i centri commerciali dell'Umbria.

Da anni ormai questi luoghi non sono solo deputati allo shopping e alla ristorazione ma sono dei veri e propri punti di ritrovo per giovani e non solo con tanto di pratica "delle vasche" - quella che un tempo si faceva in centro passeggiando su e giù - nelle gallerie e corridoi dei centri. In più nei parcheggi si è soliti incontrare amici e consumare bevande e cibo. Assembramenti molto importanti che non si possono più permettere. Ecco dunque, dalle prime indicazioni, i nuovi obblighi da rispettare: misurazione delle temperatura agli ingressi, conteggio delle persone entrate per consentire un distanziamento maggiore, divieto di consumare cibo e bevande in piedi e nei luoghi non deputati a bar e ristorazione, controlli anti-assembramento. Vasta informativa su profilassi e rispetto delle norme anti-contagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento