menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2 | Richiesta ufficiale ai vertici di Poste Italiane: "Aprire tutti gli uffici con gli orari pre-emergenza"

Il consigliere regionale Bettarelli ha inviato una mail ufficiale all'azienda. Chiesto anche l'intervento di comuni e Regione

La Fase 2, quella della riapertura dopo l'emergenza coronavirus, non starebbe contemplando un ritorno alla normalità, con vecchi orari e aperture, dei servizi fondamentali per il cittadino. E tutto questo sta creando disagi per alcuni territori e per alcune fasce d'era, come gli anziani. La nuova denuncia arriva direttamente  dal consigliere regionale Michele Bettarelli (PD) che ha fatto sapere di avere inviato una Pec “ai vertici nazionali e regionali di Poste Italiane per chiedere che tutti gli uffici postali in Umbria, tornino ad osservare gli orari e i giorni di apertura pre-emergenza”.

Per Bettarelli dopo la temporanea riorganizzazione resasi necessaria nei mesi di marzo e aprile per l’emergenza Covid è necessario “ripristinare oggi il regolare accesso ai servizi postali, per imprese, attività, pensionati e per tutti i cittadini tornati alla routine quotidiana”. Il sasso lanciato nello stagno della politica, da parte del consigliere di opposizione, ha anche come obiettivo quello di mobilitare sindaci e Regione per fare pressione sui verici di Poste Italiane per una riapertura completa di tutte le sedi e con gli orari pre-pandemia. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento