Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Comunali, i 5 Stelle scendono al 4% ma per la prima volta entrano in Giunta. Pavanelli: "Con Conte nuovo progetto e futuro"

Il Movimento 5 Stelle dell'Umbria rischia di entrare in alcune giunte comunali pesanti (Assisi, Spoleto e Città di Castello) per la prima volta nella loro storia ma nel momento elettorale peggiore. In coalizione o da soli il Movimento 5 Stelle continua a perdere voti e molti iscritti storici - sopratutto i puristi - sui social ammettono che ormai tutto è perduto. Non la pensano così quelli più vicini al Premier Conte - che in Altotevere ha riempito le piazze ma non le urne - che pur ammettendo il momento critico in Umbria e nel resto del Paese sono convinti che il nuovo corso stia per iniziare e la differenza la faranno i progetti, le idee e ovviamente il fascino del nuovo leader Giuseppe Conte

. A Spoleto i 5 Stelle hanno ottenuto il 4 per cento dei voti e sostengono il candidato Sisti, arrivato prima ma costretto al ballottaggio. Nel 2018 non si presentarono alle comunali ma alle regionali nella città del Festival dei Due Mondi il 6.46 per cento e il 13,4 alle Europee e infine nel 2018 alla Camera ottenne il 28 per cento. In oltre tre anni i 5 Stelle hanno perso qualcosa come il 24 per cento. A Città di Castello appoggiano la candidata Bassini che a sorpresa ha conquistato il ballottaggio insieme a Luca Secondi del Pd: voti ottenuti 450 - 2.3%. Alle comunali del 2016: 1.450 voti -6,81%, nel 2018 alla Camera 24 per cento e alle regionali del 2019 il 6 per cento. Nella migliore delle ipotesi persi il 21 per cento. Ad Assisi i 5 Stelle hanno già eletto un consigliere, potrebbero entrare nella Giunta Proietti, ed hanno ottenuto il 4.6 per cento, il risultato più alto a questa tornata elettorale. Unica consolazione per il movimento è quella di poter iniziare a governare città importanti in Umbria seppur insieme ad altri, centrosinistra, e con un ruolo minore degli eletti delle liste civiche che hanno ottenuto un buon successo.

"Il MoVimento 5 Stelle - ha spiegato la senatrice Pavanelli - aveva e ha bisogno di un nuovo progetto di riassetto globale, i dati di queste elezioni amministrative ci confermano che dobbiamo velocemente percorrere questa nuova strada con Giuseppe Conte.  La forza del MoVimento 5 Stelle è sempre stata nella visione del futuro, qualità troppo spesso messa in ombra, volutamente, dall'immagine degli "urlatori di piazza". Una visione che oggi trova nel mondo intero, nell'europa, nell'attuale governo, un totale riscontro. Lo spirito del MoVimento 5 Stelle è questo: la forza delle idee, l'ascolto e lo stare in mezzo alla gente. Io, come i miei colleghi, siamo e saremo disponibili a confronti, a presidiare il territorio e ad agire per la tutela del bene comune. Questo risultato elettorale, senza tanti giri di parole, ci conferma quanto sia stato importante rimodulare il MoVimento 5 Stelle, di quanto sarà importante la sintesi di Giuseppe Conte". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, i 5 Stelle scendono al 4% ma per la prima volta entrano in Giunta. Pavanelli: "Con Conte nuovo progetto e futuro"

PerugiaToday è in caricamento