menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria come Lombardia sul contagio, la rabbia di Lega e Modena (Fi): "Un danno di immagine ed economico"

Il centrodestra dell'Umbria compatto con la Presidente Donatella Tesei dopo i dati, molto discutibili e il relativo clamore mediatico, della task-force nazionale al servizio del Ministro Speranza

Il centrodestra dell'Umbria compatto con la Presidente Donatella Tesei dopo i dati, molto discutibili e il relativo clamore mediatico, della task-force nazionale al servizio del Ministro Speranza. Nell'ultimo report l'Umbria, quasi a contagio zero, è addirittura equiparato allo stesso grado di rischi - il più alto della classifica - con la Lombardia. Un danno di immagine ed economico che rischiano di pagare a caro prezzo imprese e lavoratori di casa nostra. Nella giornata di lunedì i parlamentari umbri della Lega depositeranno una interrogazione urgente su questa discutibile e controversa vicenda.

I CONSIGLIERI REGIONALI DELLA LEGA - "Qualcuno sta prendendo in giro l'Umbria o, peggio ancora, sta cercando di danneggiare la nostra regione e non possiamo assolutamente permetterlo. E' un'assurdità. Non entriamo nel merito di come vengano elaborati questi calcoli, ma sappiamo che l'Umbria, avendo fatto registrare contagi "zero" o comunque minimi per alcuni giorni consecutivi, solo per la presenza di 7 contagi in un giorno, badate bene "7", sempre e comunque pochissimi, tra l'altro subito isolati e individuati in uno specifico contesto sanitario a seguito dell'incremento dei tamponi di controllo, si ritrova ora sulle prime pagine dei principali quotidiani nazionali. È vergognoso il trattamento che ci stanno riservando per colpa di questi calcoli assurdi e ci auguriamo che la Regione provveda a tutelarsi in ogni sede opportuna". 

FORZA ITALIA: FIAMMETTA MODENA - "I dati presi a riferimento per chiudere le regioni sono moltissimi, RT è uno di quelli e l’Umbria nell’incidenza per abitanti è bassissima. Auspico che chi ha combinato questo pasticcio, l’ennesimo, venga sostituito al più presto: non possiamo permetterci di sbagliare. Il Monitoraggio comparso sul sito del Ministero non ha una firma. Solo sigle a cominciare dalla cabina di regia. Chi ha scritto che Umbria, Molise e Lombardia sono passate da classificazione bassa a moderata? Quale penna geniale ha pensato che questa equiparazione sia solo lontanamente vicina alla realtà? Che studi ha fatto? Da dove è stato scelto? Gli umbri hanno diritto di saperlo e di chiamarlo a rispondere del suo operato".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento