Regionali Umbria, primo embrione di una (im)possibile alleanza. Vinti: "5Stelle insieme a sinistra, Civici e Pd"

La proposta lanciata dall'ex segretario di Rifondazione e assessore regionale Stefano Vinti. Un posibile fronte anti-sovranisti

Stefano Vinti non è uno qualunque della galassia della sinistra umbra - in cerca di unità e consensi - ma è l'ex segretario della Rifondazione che conquistò il 10 per cento negli anni 90 e conta su due mandati da consigliere regionale e 5 anni di assessore. Negli ultimi anni si è dedicato ad una sinistra di lotta ma che sia anche di governo in Umbria per arginare l'avanzata del centrodestra che punta alla Regione dell'Umbria dopo la vittoria in molti comuni. Il 22 agosto aderirà all'assemblea per la sinistra in vista delle regionali del 27 ottobre. Vinti nel frattempo ha lanciato l'ipotesi di una grande alleanza qualora al Governo, al posto della Lega, insieme al Movimento 5 Stelle arriveranno il Pd e Leu.  

"Occorre un progetto d'innovazione e di rinnovamento vero e profondo. Un ciclo storico e una lunga fase politica dell'Umbria si è definitivamente chiusa" ha scritto sui social "Serve un progetto alternativo ai nazionalisti, ai razzisti, ai liberisti autoritari che già pensano di avere la nostra civile regione in tasca. Se il voto in Senato segna la vittoria dello schieramento:M5S; Pd; LeU e +Europa, e allude ad un nuovo scenario politico, perché mai non sarebbe possibile costruire un tavolo simile in Umbria, allargato alle forze civiche già attive?". Primo embrione di un'alleanza fino a qualche giorno fa impossibile in Umbria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento