Politica

Regionali, si rafforza l'asse Lega-Fratelli d'Italia. Meloni: "Punto su Squarta, ma nessun veto sulla Tesei"

Si rafforza l'asse in Umbria tra Lega e Fratelli d'Italia, anche dopo la sortita di Forza Italia che ha lanciato, provocando il gelo nella coalizione, il capogruppo regionale Roberto Morroni alla guida del centrodestra. Che però sia una partita a due, la candidatura per la presidenza in quota centrodestra più civici, lo ha ribadito il leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, intervista dal Corriere dell'Umbria. La Meloni ha confermato la bontà e l'opportunità della candidatura di Marco Squarta, capogruppo di Fratelli d'Italia a Palazzo Cesaroni, ma di fatto è disposta a dialogare sul famoso ticket Tesei (Lega) e la vice-presidenza alla destra. Prima di tutto viene l'alleanza tra i due partiti sovranisti.  

"Il nome finale del candidato alla presidenza - ha affermato Meloni - sarà comunque frutto di una concertazione con la Lega che vanta percentuali più alte rispetto a Fratelli d'Italia in termini di consenso elettorale. E posso dire che sul nome di Donatella Tesei non mettiamo veti". Meloni ha quindi sottolineato che "Squarta, comunque vada, nel prossimo esecutivo rivestirà un ruolo centrale. Mettendo a disposizione la propria competenza, il proprio bagaglio d'esperienze e la propria voglia di fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, si rafforza l'asse Lega-Fratelli d'Italia. Meloni: "Punto su Squarta, ma nessun veto sulla Tesei"

PerugiaToday è in caricamento