Gestione migranti in Umbria, la Lega interroga la Regione: "All'Arci 13 milioni in un anno: chiarezza sull'utilizzo"

"Depositato un atto ispettivo per chiedere alla Giunta regionale di “muoversi presso gli organi competenti al fine di verificare come sono stati impiegati da Arci Perugia"

Secono l'analisi della Lega Umbria ben 13milioni di euro sono andati all'Arci nel 2019 per la gestione, tramite Governo-Prefettura, dell'accoglienza dei migranti e rifugiati in Umbria. Un appalto veramente importante. C'è da dire che l'Arci non è l'unica associazione-ente che si occupa dell'accoglienza: un'altra fetta importante è gestita direttamente dalla Chiesa.

Negli ultimi giorni il Governo Conte, alle prese con sbarchi triplicati sulle coste italiane,  ha deciso di inviare altri 60 profughi tra Terni, Foligno e Gualdo Cattaneo. E tutto questo dopo la grande fuga di 23 profughi tunisini appena arrivati a Gualdo Cattaneo. La Lega sui 13 milioni di euro per l'Arci ha chiesto alla Regione chiarezza su come sono stati impiegati d 13 milioni di euro di fondi per l'accoglienza incassati solo nel 2019. 

"In un momento di forte crisi economica e sociale - spiegano i consiglieri del Carroccio - dove a causa dell'incapacità del Governo giallo-rosso e dell'inadeguatezza delle manovre di rilancio intraprese, le imprese chiudono, la disoccupazione cresce e le famiglie italiane fanno fatica ad andare avanti, non è ammissibile che in un solo anno vengano destinati 13 milioni di euro solo ad una associazione che si occupa dell'accoglienza. La stessa, tra l'altro che in questi giorni accoglierà 19 migranti a Gualdo Cattaneo e 10 a Foligno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In un'ottica di trasparenza e legalità – scrivono i consiglieri leghisti - è opportuno per i cittadini che si faccia chiarezza sull'impiego di questi fondi che ad oggi ci appaiono spropositati rispetto alla mission di ‘solidarietà’ e ‘volontariato’ che dovrebbe contraddistinguere il lavoro di queste associazioni. Sarà nostra premura verificare presso gli organi competenti la totalità dei fondi ricevuti da chi si occupa di accoglienza in Umbria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento