rotate-mobile
Politica

Pandemia, l'assessore Coletto fa il punto su casi, terza dose, necessità del vaccino antinfluenzale e i tempi della quarantena

“L’analisi dei dati ci conferma l’importanza di accelerare sul fronte della vaccinazione anticovid, sia per i soggetti che ancora non si sono  vaccinati, sia per incentivare l’adesione  per la terza dose. Lo conferma il dato relativo all’incidenza dei casi positivi nei non vaccinati che è 3 o 4 volte superiore a quello dei vaccinati": l'appello porta la firma dell’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, che ha anche annunciato che la Regione ha inviato al Ministero della Salute due comunicazioni inerenti all’ampliamento della platea dei destinatari della terza dose.

“In questa fase – ha aggiunto Coletto – è consigliabile anche la vaccinazione antinfluenzale per tutti i soggetti che possono essere vaccinati e inoltre, visto che durante la stagione invernale la socialità si svolge in particolare nei luoghi al chiuso, dobbiamo ricordare di mantenere le misure di protezione individuale, quindi mascherine e distanziamento”.

L'assessore Coletto ha fatto anche il punto sui nuovi tempi e norme sulle quarantene:  “Così come previsto dalla circolare ministeriale la Regione ha previsto di adeguare le misure di sorveglianza prevedendo la quarantena dei soli soggetti non vaccinati al secondo caso positivo  e la quarantena dell’intera classe al terzo caso positivo. Si tratta di un passaggio importante  in quanto per la quarantena si incomincia a distinguere a seconda se il contatto con il caso positivo sia vaccinato o non vaccinato. Questa prima sperimentazione nelle scuole potrebbe essere poi applicato in altri ambiti, in modo da incentivare così anche la somministrazione della terza dose”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pandemia, l'assessore Coletto fa il punto su casi, terza dose, necessità del vaccino antinfluenzale e i tempi della quarantena

PerugiaToday è in caricamento