menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, Alessandrini (Lega): “Alunni disabili in classe con i compagni per favorire inclusione

La senatrice leghista ha chiesto spiegazioni al Ministero dell'Istruzione

"Gli alunni con disabilità potranno continuare a svolgere lezioni in presenza, ma non saranno soli. Bene i chiarimenti del Ministero dell'Istruzione in tal senso": lo ha affermato la senatrice della lega Alessandrini che ha voluto fare chiarezza sul percorso scolastico degli studenti disabili. "Nelle regioni dove è stabilita la chiusura delle scuole e nel pieno rispetto delle misure di sicurezza vigenti, sarà possibile prevedere in aula la presenza, non solo dell’insegnante di sostegno e del docente curricolare, ma anche di un gruppo ristretto di compagni. Tale misura è stata intrapresa allo scopo di garantire la socializzazione e favorire l’integrazione degli alunni disabili in un contesto di emergenza come quello attuale. Non c’è dubbio che la pandemia ha avuto un impatto negativo sul mondo della scuola e ne ha messo a nudo i punti deboli". 

"La didattica in presenza per gli alunni più fragili e con disabilità, che hanno bisogni educativi speciali, va nella direzione auspicata di garantire un percorso di inclusione con il coinvolgimento in totale sicurezza di alcuni compagni di classe e attraverso la definizione di metodi autonomamente stabiliti circa la rotazione degli alunni. Prioritario prevedere misure a tutela del personale docente, sia di sostegno che curricolare, coinvolti nella didattica in presenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento