rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Covid, Alessandrini (Lega): “Alunni disabili in classe con i compagni per favorire inclusione

La senatrice leghista ha chiesto spiegazioni al Ministero dell'Istruzione

"Gli alunni con disabilità potranno continuare a svolgere lezioni in presenza, ma non saranno soli. Bene i chiarimenti del Ministero dell'Istruzione in tal senso": lo ha affermato la senatrice della lega Alessandrini che ha voluto fare chiarezza sul percorso scolastico degli studenti disabili. "Nelle regioni dove è stabilita la chiusura delle scuole e nel pieno rispetto delle misure di sicurezza vigenti, sarà possibile prevedere in aula la presenza, non solo dell’insegnante di sostegno e del docente curricolare, ma anche di un gruppo ristretto di compagni. Tale misura è stata intrapresa allo scopo di garantire la socializzazione e favorire l’integrazione degli alunni disabili in un contesto di emergenza come quello attuale. Non c’è dubbio che la pandemia ha avuto un impatto negativo sul mondo della scuola e ne ha messo a nudo i punti deboli". 

"La didattica in presenza per gli alunni più fragili e con disabilità, che hanno bisogni educativi speciali, va nella direzione auspicata di garantire un percorso di inclusione con il coinvolgimento in totale sicurezza di alcuni compagni di classe e attraverso la definizione di metodi autonomamente stabiliti circa la rotazione degli alunni. Prioritario prevedere misure a tutela del personale docente, sia di sostegno che curricolare, coinvolti nella didattica in presenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Alessandrini (Lega): “Alunni disabili in classe con i compagni per favorire inclusione

PerugiaToday è in caricamento