Toto Giunta Romizi - "Cambia tutto ogni 5 minuti...": dicono i bene informati. Ecco chi sale e chi scende

I punti fermi. Gli uscenti. Le ipotesi dei nuovi candidati. Il caos regna ancora sovrano

"Cambia tutto ogni 5 minuti... una volta si parla di grandi nomi esterni, subito dopo ritornano i politici nei ruoli chiave: oggettivamente è tutto in divenire. Il sindaco Romizi non ha fretta": segretari di partito, uomini vicini al sindaco e presunti portatori d'acqua ripetono sempre questa ritornello dopo aver letto le cronace di giornata sul toto giunta. Tutto dunque è provvisorio, tutto è mutevole nelle mani del sindaco Romizi che sta cercando di mettere in piedi con uomini forti civici e una rappresentanza politica che rispecchi l'attuale maggioranza che vale il 60 per cento. 

Radio Corso Vannucci oggi ha presentato questo bollettino tra papabili, trombati e richieste dirette al sindaco. Ecco cosa si muove, forse.

1) Clima freddino tra Romizi e gli esponenti di Forza Italia. La Modena ha chiesto un assessorato perchè tutto sommato il partito è andato male... ma per colpa delle civiche a cui, in nome della vittoria finale, non si è posto il veto. Richiesta dunque di risarcimento politico. Ma spazio in Giunta non ce ne è: si punta a dare a qualche deroga di prestigio a  uno dei consiglieri eletti. In più una la presidenza di una commissione. D'altronde in quota Forza Italia c'è la massima carica: il sindaco Romizi.

2) Perugia Civica, la lista laica per eccellenza della coalizione Romizi, è fuori dal gioco degli assessorati. Ma otterrà la presidenza del consiglio comunale: è prevista una staffetta, prima Nilo Arcudi, poi quest'ultimo se eletto in Regione lascerà al buon Pici che svolgerà il ruolo di capogruppo. Se questo scenario politico non andrà in porto... per Pici si ipotizza delega di un settore, probabile la sicurezza o di altra natura. Mini-assessori al costo di consigliere comunale se ne possono fare a iosa... è l'arma-contentino di Romizi.

3) Progetto per Perugia - la lista civica cattolica, centrista che non dispiace al Cardinale e alla Curia perugina - per il momento ottiene tre assessori: Cicchi (la prediletta), Numerini (il competente) e Leonardo Varasano (il più votato e uno dei pochi rimasti dell'ultimo consiglio comunale). Welfare per la prima, lavori pubblici per l'altra. Varasano?

4) I due punti fermi: Fioroni è tentato dalle molte richiese pesanti e pressanti per andare in Regione in occasione della partita della vita del centrodestra. Ma l'amicizia che lo lega ad Andrea (Romizi) è tale che avrebbe accettato l'urbanistica. L'altro grande esterno, seppur con tanti impegni fuori città, su cui si punta è Matteo Grandi che, seppur con riserva, alla fine ha dato la sua disponibilità.  

5) Fratelli d'Italia tutto al femminile: due assessorati per le capaci e affascinanti Pastorelli e Fotini Giustozzi. 

6) Lega, il primo partito della coalizione. Caparvi e Romizi vanno in sintonia anche perchè i leghisti non vogliono strafare e si accontentano di due assessorati: il vice-sindaco al medico Tuteri e salgono le quotazioni della non eletta commercialista Angeli, che gestisce pochi ma importanti società e aziende del territorio. C'è fiducia nelle sue capacità. Mattioni e Merli di rincorsa. Con il primo che però gradirebbe anche la figura di capogruppo, il secondo probilmente vice.-presidente del consiglio comunale o commissione consiliare di prestigio. 

7) Calabrese in Giunta? Ha detto di no, Sarà un consigliere personale per Andrea. Vuole tornare a fare l'avvocato.

8) Possibile che la migliore assessore della prima Giunta Romizi rimanga fuori nel bis? Sembra di sì, ma la partita è ancora tutta da giocare. Cristina Bertinelli non è tanto convinta di fare altri 5 anni molto impegnativi. Molto dipenderà da lei. Gode della fiducia di Romizi. Azioni però decisamente a ribasso. Da qui la leghista Angeli.                           

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento