La sinistra "storica" dell'Umbria in lutto: addio all'onorevole Mario Bartolini, un comunista fedele alle sue idee

Il mondo del sindacato e della sinistra dell'Umbria perde una delle sue figure storiche di riferimento: ad 88 anni se ne è andato Mario Andrea Bartolini: è stato Segretario della Camera del Lavoro di Terni e in Regione, Assessore alla Provincia di Terni e Dirigente politico del PCI, di Rifondazione Comunista e del PdCI, di cui è stato anche Presidente Regionale. 

La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ricorda così Mario Andrea Bartolini, scomparso oggi, esprimendo “profondo dolore e cordoglio”:"Ha dedicato la sua vita all’impegno e al servizio per gli altri, per la crescita sociale e culturale e il rispetto dei diritti di ognuno, in particolar modo dei lavoratori e delle persone delle fasce più deboli, dando sostanza a quei valori democratici che sono stati il suo faro e per la cui affermazione si è adoperato instancabilmente, fino all’ultimo”. 

"In ogni fase – si legge nella nota di addio al deputato Bartolini -, nel sindacato, da dirigente politico, da deputato, consigliere e assessore provinciale e poi ancora nell’associazionismo che lo ha visto lavorare con tenacia e slancio negli ultimi anni a fianco degli anziani così come per la sicurezza e l’educazione stradale, Mario Andrea Bartolini ha profuso un impegno straordinario, con grande capacità di ascolto, di attenzione, di ideare e promuovere progetti utili per la comunità ternana e regionale, sempre attento com’era a cogliere e rappresentare i bisogni delle persone”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento