menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza a Perugia, Boccali: più telecamere a Fontivegge e Pallotta

Videosorveglianza, accertamenti nelle strutture inutilizzate e controlli nei locali commerciali in chiave anti-alcol e anti-degrado: queste le chiavi ribadite dal sindaco per risolvere il problema sicurezza

Il sindaco Wladimiro Boccali, oggi pomeriggio, ha fatto il punto sulla sicurezza e le azioni da mettere in campo per il capoluogo, insieme  al prefetto di Perugia Enrico Laudanna, al questore Nicolò D'Angelo, ai comandati provinciali di carabinieri Angelo Cuneo, guardia di finanza Vincenzo Tuzi e corpo forestale dello Stato, Paolo Lepore, e quello della polizia provinciale Luca Lucarelli.

Il primo cittadino ha ribadito che sono tre al momento le nuove vie: videosorveglianza, accertamenti nelle strutture inutilizzate e controlli nei locali commerciali in chiave anti-alcol e anti-degrado. "Stiamo espletando le gare - ha ribadito il sindaco Boccali - per immettere nuove telecamere collegate direttamente con le forze dell'ordine e la centrale della polizia municipale. Dopo il centro storico, gli occhi elettronici saranno installati nei quartieri a rischio: Fontivegge e la Pallotta".


La Polizia municipale andrà a caccia di affitti in nero, dove si annidano clandestini, e con le altre forze dell'ordine si occuperà di sgombrare quei locali che sono diventati alcova di immigrati irregolari e di pusher.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento