Basta sprechi, la Giunta Romizi incassa il consenso dei dipendenti: "Pronti a collaborare"

Persino il sindacato rosso della Cgil-Fp ha espresso apprezzamento per la decisione della Giunta di non riconfermare i 50 mini-dirigenti. Soddisfatto anche il battagliero Diccap. E tutti promettono: "Adesso è possibile rilanciare e riorganizzare la macchina comunale"

La decisione di non rinnovare i mini-dirigenti (50) da parte della Giunta comunale Romizi, facendo risparmiare su premi e salari aggiuntivi, è stata salutata positivamente dai sindacati del Comune che si erano espressi per la non riconferma. L’amministrazione inoltre ha fatto di più:  nel 2015 saranno selezionato solo una piccola parte dei quei 50, come previsto dalla legge, e solo per settori chiave.

Il centrodestra più civici incassa addirittura il consenso della Cgil-Funzione Pubblica che è storicamente il sindacato più rosso tra quelli dell’ex triplice.  “Apprezziamo la sensibilità – si legge nella nota della Cgil - manifestata da tutta la Giunta Comunale che, di fatto, ha deciso, a seguito del mandato riconfermato alla RSU, con una votazione “bulgara” del personale, di fare un passo indietro rispetto alla volontà di prorogare per ulteriori due mesi oltre la scadenza naturale del 31 luglio 2014, tutte le Posizioni Organizzative e le Alte Professionalità”. La Cgil ha riconfermato  la disponibilità ad affrontare un progetto complessivo di riorganizzazione della macchina comunale insieme alla Giunta, alla sola condizione che deve “necessariamente essere partecipato e condiviso con tutto il personale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il battagliero sindaco DiCCAP – tra i primi a chiedere da tempo il taglio dei mini-dirigenti – parla di una vittoria condivisa tra Rse e Giunta Romizi:  “E’ in linea con la nostra battaglia la decisione della Giunta Comunale di non prorogare le Posizioni Organizzative e le Alte Professionalità (ad eccezione di due incarichi il cui mantenimento è dettato da esigenze normative). Un ringraziamento va a tutti i colleghi che hanno sostenuto la nostra battaglia di coerenza all’interno della RSU confermando nuovamente e con forza, anche nell’assemblea di martedì scorso, il proprio sostegno. Un grazie particolare va all’Amministrazione per aver recepito le richieste del personale”. Per il DiCCAP c’è un clima adatto e sostenuto dai dipendenti comunali per rilanciare la macchina comunale in un momento così delicato anche per i rapporti tra dipendenti pubblici e cittadini. Tradotto: la riforma tanto attesa stavolta potrebbe essere possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Serie B, Perugia-Pescara 4-5 ai rigori: l'incubo si avvera, il Grifo torna in C

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 13 agosto: sette nuovi positivi e un nuovo ricoverato in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento