L'ex Giunta taglia le corse degli autobus: "170mila chilometri in meno nel capoluogo"

È stato l'assessore regionale ai Trasporti Silvano Rometti a spiegare come la riduzione dei servizi sia stata una scelta dell'Amministrazione comunale di Perugia. La Regione auspica che Romizi ribalti la decisione...

L'ultima mossa dell'ex sindaco Boccali non passerà certo alla storia e non sta facendo breccia neanche tra gli stessi alleati di centrosinistra. Per risparmiare ha tagliato 170mila chilometri di servizio pubblico in tutto il capoluogo. Una situazione di disagio e ancora poco comprensibile sugli effetti che è stata affrontata direttamente in Regione durante il question time.  

Il consigliere regionale Maria Rosi (Ncd) ha illustrato il suo atto ispettivo riferito al “taglio delle corse del trasporto pubblico locale posto in essere da Umbria Mobilità e allo stato della redazione, da parte della Giunta, della proposta di nuovo Piano regionale dei trasporti ed annesso piano di bacino unico regionale”. È stato l'assessore regionale ai Trasporti Silvano Rometti a spiegare come la riduzione dei servizi (tagli di 170mila chilometri) sia stata una scelta dell'Amministrazione comunale di Perugia, auspicando “un ripensamento del nuovo Sindaco e della nuova Giunta”. Per quanto riguarda invece il nuovo Piano regionale dei trasporti, Rometti ha assicurato che verrà presentato entro il prossimo mese di luglio.

Nell'illustrazione dell'atto, Rosi ha ricordato all'assessore di aver dichiarato, in relazione ai tagli dei servizi su gomma paventati da alcuni Comuni, che nel giugno dello scorso anno è stata sottoscritta un'intesa con la quale la Regione e gli enti locali, sotto scrittori dei contratti di servizio, si impegnavano a mantenere i chilometri stabiliti a quella data, fino alla scadenza di validità dell'intesa stessa. Rosi ha quindi rimarcato come  “una riduzione di servizi, da un lato va a colpire le fasce più deboli della popolazione, ma anche città a forte vocazione turistica, che, come Assisi, non possono essere vittime di sforbiciate irrazionali”.

Rometti ha spiegato che, per quanto riguarda invece i servizi extra urbani “con il nuovo orario, non sono previsti tagli nelle linee, né per gli autobus che per i servizi ferroviari”. In merito al nuovo Piano regionale dei trasporti, l'assessore ha fatto sapere che “la proposta della Regione è già consultabile nel sito internet, mentre la presentazione pubblica del progetto è prevista entro la metà del prossimo mese di luglio. Il Piano è sottoposto a valutazione ambientale strategica (Vas), un passo indispensabile per arrivare alla sua approvazione definitiva insieme al Piano di bacino, due progetti che stanno procedendo di pari passo in assoluta collaborazione con le due Province di Perugia e Terni, affinché si possa avere  un nuovo quadro regionale programmatorio dei servizi. Il progetto della nuova offerta di mobilità che l'Umbria sarà in grado di garantire ai cittadini nei prossimi anni è  propedeutico alla gara per l’affidamento stesso dei servizi”.

Nella replica, Rosi ha detto di prendere atto dell'imminenza della presentazione del nuovo Piano regionale dei trasporti, auspicando che possa essere “salvaguardato il concetto di economicità ed efficacia dei servizi, garantendo qualità agli utenti”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento