menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove strisce blu a Perugia, la mappa dei parcheggi a pagamento

Scontro in Commissione, PD all'attacco: "Verificare la regolarità". L'assessore Casaioli: "Sconti per i residenti e tariffe abbassate"

Nuovi parcheggi a pagamento in arrivo. L’Amministrazione sta per istituire nuove aree di sosta a parcometri (strisce blu) a ridosso del centro storico, nelle zone attualmente destinate al parcheggio libero di via Ripa di Meana e di via del Cortone (strisce bianche) ed al parcheggio riservato ai residenti di piazza Italia, piazza Piccinino e via Baglioni (strisce gialle).  Questa mattina il tema dei parcheggi è stato discusso in V Commissione consiliare Controllo e Garanzia, presieduta da Emanuela Mori. Secondo i consiglieri PD Bori, Bistocchi, Vezzosi e Mencaroni sulla “istituzione di nuove aree a parcometro (strisce blu)sono in sovrannumero rispetto al libero parcheggio (strisce bianche) ed ai parcheggi riservati ai residenti (strisce gialle) nel Comune di Perugia.

A Perugia, secondo il Pd, già da tempo molte aree di sosta sono regolate con parcometro. A queste si aggiungono i parcheggi “a corona” posti intorno al centro storico ed i vari parcheggi gestiti da società diversa, tutti a pagamento. Già una sentenza del Tar della Liguria, come segnalato in sede di Commissione, ha sancito la necessità come minimo di equivalenza tra strisce blu e strisce bianche nelle zone di parcheggio. “In pratica il Comune di riferimento non può scegliere di accresce deliberatamente, senza alcun controllo o riequilibrio numerico, la presenza di strisce blu sul proprio territorio”.

Proprio sulla scorta di tale principio, i quattro consiglieri del Pd hanno chiesto l’attivazione della V Commissione per acquisire tutta la documentazione collegata e verificare la regolarità degli atti riguardanti sia il numero attuale che l’aumento deciso dalla Giunta Romizi sul numero di parcheggi a pagamento (strisce blu).  Ad intervenire l’ingegnere Naldini, che ha sottolineato, innanzitutto, che i nuovi parcheggi di tipo “insilato” non possono essere trattati come fossero strisce blu lungo le strade perché sono autorimesse di tipo privato. Dunque l’eventuale valutazione delle proporzioni tra strisce blu e strisce bianche va fatta solo con riferimento agli stalli posizioni lungo le strade.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento