Politica

Stazione MediaEtruria per l'Alta Velocità, Azione dice sì. Leonelli: "Ma serve un piano finanziario chiaro e raggiungibile"

Il partito di Azione dell'Umbria e della Toscana hanno promosso e appoggeranno il progetto della Stazione della Media-Etruria per collegare all'Alta Velocità alcune aree umbre e toscane tagliate fuori. Un progetto al centro dell’incontro avvenuto di recente a Perugia tra il Presidente della Regione Toscana Giani e la Presidente della Regione Umbria Tesei ( accompagnati dei rispettivi assessori alle Infrastrutture Baccelli e Melasecche). Azione ha espresso una posizione estremamente favorevole alla realizzazione dell’infrastruttura, anche se viene evidenziato il pericolo che, per l’ennesima volta, tutta la vicenda tenda ad assumere la valenza di uno spot elettorale piuttosto che la forma di un progetto serio, affidabile ed in ultima istanza realizzabile in concreto.

Ci sono degli aspetti che destano preoccupazione come evidenziato dal segretario regionale di Azione Umbria, Giacomo Leonelli:  “Si parla di PNRR in modo confuso, che sembra ormai somigliare sempre di più ad una specie di bacchetta magica, quando in realtà, conoscendo la natura delle “missioni” in esso contenute, risulta evidente che le risorse NON potranno essere destinate anche ad interventi di questo tipo. Quello che serve è una progettazione di dettaglio e un piano finanziario chiaro e raggiungibile, questo per portare a termine l’opera, senza correre il rischio di imbattersi in due fenomeni ormai purtroppo ben conosciuti: progetti discussi e ridiscussi che rimangono solo sulla carta o peggio, avviati e poi interrotti per carenza di fondi”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione MediaEtruria per l'Alta Velocità, Azione dice sì. Leonelli: "Ma serve un piano finanziario chiaro e raggiungibile"
PerugiaToday è in caricamento