menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sindaco De Augustinis

Sindaco De Augustinis

Coronavirus, Spoleto verso il blocco di tasse e tributi locali. Il sindaco: "Pronti ad aiutare imprese e famiglie"

Anche il primo cittadino della città del Festival dei Due Mondi favorevole alla proposta unitaria dell'Anci

Anche l'amministrazione comunale di Spoleto è per l'immediata sospensione dei tributi e tasse locali in favore di famiglie e aziende. Il Sindaco de Augustinis ha ribadito di sostenere la proposta dell’Anci Umbria, il parlamentino dei sindaci, che lunedì analizzerà gli aspetti tecnici e normativi per mettere in piedi una proposta unitaria per tutti i comuni umbri. Per garantire la continuità dei servizi e il welfare locale basterebbe attingere all’accantonamento del fondo per i crediti di dubbia esigibilità che al momento è bloccato.

I sindaci hanno deciso di congelare le tasse e tributi locali: "Stiamo preparando un testo unico per tutti"

“Le somme in bilancio di cui il Comune già dispone andrebbero a costituire – spiega de Augustinis – disponibilità importanti e si configurerebbero come strumento di decontribuzione o come ammortizzatori fiscali significativi, sopratutto per quei cittadini o quelle imprese che, per aiutare a fronteggiare le difficoltà economiche conseguenti all’emergenza Coronavirus”.

“lI Decreto “Cura Italia” - conclude il sindaco - già lo prevede per tutti gli enti impositori, indicando chiaramente la sospensione di ogni attività di riscossione, controllo, accertamento e contenzioso dall’8 marzo al 31 maggio. Quindi, dato l’andamento nazionale, é prevedibile che i termini avranno ulteriori slittamenti, posto che i danni economici si riproducono ovunque e avranno effetti protratti, richiedendo quindi risposte eccezionali e unitarie anche sul piano fiscale”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento