Martedì, 21 Settembre 2021
Politica Spoleto

Spoleto, è caos: il sindaco si dimette, il consiglio comunale lo sfiducia

Con 15 voti favorevoli e 1 astenuto è stata approvata la mozione di sfiducia presentata il 10 febbraio. Il Comune: "Immediata decadenza di sindaco e giunta"

Il sindaco si dimette e il consiglio comunale lo sfiducia. Ora Spoleto aspetta il commissario. 

Il consiglio comunale, spiega una nota del Comune, ha votato in serata la mozione di sfiducia al Sindaco Umberto de Augustinis.

"Dopo le dimissioni del primo cittadino, presentate nel corso della seduta odierna, e la votazione sul possibile rinvio della discussione alla giornata di domani venerdì 12 marzo (respinta con 15 voti contrari e 9 favorevoli), i consiglieri comunali hanno approvato la mozione di sfiducia (15 voti favorevoli e 1 astenuto)".

Spoleto è senza sindaco, da subito: "L’esito della votazione comporta l’immediata decadenza del Sindaco e della giunta e la nomina, in via provvisoria, del commissario. Come previsto dall’art. 141 del Testo Unico degli Enti Locali (TUEL) con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell'interno, verrà sciolto il Consiglio comunale. Con lo stesso decreto di scioglimento verrà nominato in via definitiva il commissario, di solito un funzionario della carriera prefettizia. Al commissario sono attribuiti tutti i poteri spettanti al consiglio, alla giunta e al sindaco in attesa del primo turno utile per le elezioni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoleto, è caos: il sindaco si dimette, il consiglio comunale lo sfiducia

PerugiaToday è in caricamento