LETTERE AL SINDACO "Nelle mense scolastiche stop alle posate di plastica usa e getta"

La sperimentazione è partita in soli due plessi perugini. Ora l'associazione IdeAzione chiede di avere tutti i dati per poter rafforzare la proposta e per il nuovo anno scolastico ampliare le scuole eco-sostenibili

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta al sindaco, alla futura giunta e ai gruppi consiliari da parte dell'associazione di IdeAzione Civiche che dal 2012 si sta battendo per togliere dalle mense scolastiche le posate di plastica usa e getta per una maggiore sostenibilità ambientale. L'appello alla politica per il nuovo anno scolastico 2014-2015 e acquisire i dati per ampliare la sperimentazione


Da più di un anno IdeAzioni Civiche, laboratorio di cittadinanza attiva operante a Perugia dal 2012,  è impegnata in una vertenza riguardante l’eliminazione delle stoviglie di plastica “usa e getta” dalle  mense scolastiche delle scuole materne e primarie del Comune, finalizzata alla tutela della salute  nel rispetto del principio di precauzione, al risparmio per il Comune e per l'ambiente, e  all'educazione alla sostenibilità ambientale. Alcuni passi in avanti in tal senso sono stati compiuti  e ora, con l’avvenuto cambio nell’Amministrazione cittadina, vorremmo riprendere quel cammino,  sospeso di fatto dalle vicende elettorali, confidando nell’attenzione del nuovo Sindaco, della sua Giunta e dell’Assessore delegato 
 
Merita però ripercorrere tale cammino per evitare di ripetere errori fatti in passato e affinché il percorso possa essere proseguito e portato a termine. Nella primavera del 2013 IdeAzioni Civiche ha promosso, in base all’art. 18 dello Statuto comunale, un’istanza sollecitando il Comune di Perugia a eliminare stoviglie e posate di plastica “usa e getta” dalle mense scolastiche delle scuole materne e primarie del Comune. A sostegno di tale istanza sono state raccolte più di 1500 firme, poi presentate al Sindaco, e organizzate varie iniziative; è stato poi ideato un flash-mob di sensibilizzazione e tutte le iniziative e gli avvenuti passaggi della vertenza sono state illustrate sia nel nostro blog – https://ideazioni-civiche.blogspot.it/ -, sia nel gruppo Facebook “Via la plastica dalle mense scolastiche del Comune di Perugia”. 

Il 9 dicembre 2013 il Consiglio Comunale ha approvato a larghissima maggioranza un ordine del giorno che, recepiti i contenuti dell'istanza, impegnava la Giunta fin da subito a sperimentare soluzioni alternative all'usa e getta, e ciò come passaggio intermedio in vista della reintroduzione di stoviglie riutilizzabili.Per tale sperimentazione, IC ha presentato un progetto per l’utilizzo di un kit personale riutilizzabile, progetto poi effettivamente avviato nel mese di marzo 2014 nelle scuole Collodi di San Sisto e Andersen di Ferro di Cavallo. Accanto a questo, il Comune ha deciso anche di attuare la proposta di Umbria Migliore per l'uso di stoviglie “usa e getta” biodegradabili, e ha inoltre istituito una Commissione – composta dai rappresentanti dell'amministrazione, dei soggetti promotori dei progetti, dei comitati mensa, dell'ATI che fornisce il servizio di refezione scolastica e dei comitati dei genitori – per il monitoraggio comparato delle diverse soluzioni in corso di sperimentazione. 
 
La verifica dello svolgimento del progetto e la rispondenza alle aspettative è avvenuta attraverso dei sopralluoghi che la Commissione ha effettuato nelle 4 scuole in orario di refezione, rilevando tra l’altro alcune importanti criticità già segnalate ai responsabili del Comune sia da parte di Ideazioni civiche, sia da parte di alcuni genitori. Appena terminata la sperimentazione, ossia dopo la fine di giugno, la Commissione dovrà poi pervenire a una valutazione conclusiva al fine di decidere come ricominciare l'anno prossimo. Siamo infatti giunti al momento di fare la sintesi di tutto questo processo, di mettere sul tavolo tutti gli aspetti del progetto al fine di pervenire a una decisione sulla refezione in tempo utile per l'implementazione nel prossimo anno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma ci mancano ancora dei dati  fondamentali per arrivare a qualunque valutazione: in particolare, quelli relativi ai costi computati dagli uffici dell'Amministrazione, dati che fin dai primi contatti con l’Assessore (primavera 2013) 
abbiamo richiesto più volte, e invano. Ed è inutile sottolineare che senza quei dati verrebbe del tutto 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 6 agosto: altri tre positivi, aumentano i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento