menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Partito Socialista contro Nilo Arcudi: "Si dimetta da consigliere comunale è stato eletto con i nostri voti"

I socialisti di Perugia non ci stanno. Non hanno nessuna intenzione di perdere il loro sudatissimo scranno conquistato alle ultime disastrose elezioni comunali dove per la prima volta a Perugia hanno perso, insieme al Pd, il governo della città. Da alcune settimane hanno perso anche la rappresentanza in consiglio comunale dato che Nilo Arcudi, mister oltre mille preferenze, ha abbandonato il partito in polemica con il segretario regionale Silvano Rometti. Gli iscritti perugini allora hanno lanciato un appello ad Arcudi: dimettiti subito.

“I compagni – concludono dal Psi di Perugia – hanno chiesto con forza agli organi del partito una soluzione politica all’attuale assenza socialista nel Consiglio comunale cittadino a seguito dell’uscita dal partito del consigliere Arcudi. Da lui, nel rispetto delle sue scelte personali, tutti i compagni si aspettano un atto di responsabilità e le dimissioni in quanto eletto dal popolo socialista che lui ha deciso di non rappresentare più. Certi del fatto che questo non accadrà, è assolutamente necessario creare un soggetto politico socialista che rappresenti il nostro partito all’interno del Consiglio comunale di Perugia e con gli organi di stampa locali, portando le nostre idee e manifestando i nostri dissensi”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento