menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sisma 2016, la Lega all'attacco: "Il Governo si dimentica dei terremotati umbri"

I parlamentari umbri della Lega presentano un emendamento al decreto liquidità: "Per il finanziamento, possibilità di indicare il 2015 come anno fiscale di riferimento"

"Il Governo Conte si è dimenticato dei terremotati" e i deputati umbri della Lega, Virginio Caparvi, Riccardo Augusto Marchetti e Barbara Saltamartini rilanciano l’appello degli imprenditori della Valnerina umbra colpita dal sisma del 2016, annunciando un emendamento al decreto liquidità.

Un emendamento che intende porre rimedio alle mancanze, secondo i politici della Lega, del Governo: "Tra le misure introdotte per aiutare le imprese ad uscire dalla crisi economica indotta dall’emergenza sanitaria, il Governo ha commesso degli errori fondamentali che rischiano di penalizzare fortemente le realtà del cratere del sisma del centro Italia – spiegano i leghisti – Prendere esclusivamente a riferimento l'anno 2019 per calcolare il massimale del finanziamento ottenibile potrebbe rappresentare un danno ulteriore per coloro i quali hanno subito danni gravi dal sisma 2016".

L'emendamento che verrà presentato dalla Lega intende chiedere "al Governo la possibilità, per i beneficiari colpiti dal sisma 2016, di poter scegliere come riferimento l'anno fiscale 2015, cioè quello pre-sisma, in alternativa all'anno 2019 come già previsto dal decreto - precisano i parlamentari della Lega - Se il governo non vuole ascoltare le proposte della Lega, almeno ci auguriamo che non resti sordo alle richieste degli imprenditori umbri e del centro Italia in difficoltà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento