menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Se ripulisci un'area degradata di Perugia pagherai meno tasse (comunali)

La proposta anti-degrado formulata dai consiglieri comunali di Fratelli d'Italia Clara Pastorelli e Stefano Mignini è stata approvato stamani dall’Aula di Palazzo dei Priori

“La città di Perugia è un patrimonio di cui tutti devono avere cura e la sua valorizzazione d’ora in poi passerà anche per l’azione attiva  dei cittadini, che vedranno riconosciuto il loro impegno attraverso agevolazioni o sgravi fiscali da parte dell’Ente”: questa la sintesi dell’ordine del giorno di Clara Pastorelli e Stefano Mignini, (Fratelli d’Italia-AN) approvato stamani dall’Aula di Palazzo dei Priori
 
“Attraverso una puntuale regolamentazione sull’ammissione degli interventi, chi effettuerà azioni di manutenzione, abbellimento o pulizia di una determinata area, in attuazione della legge nazionale 164 del 2014, riceverà una temporanea riduzione o beneficio fiscale, come giusto e doveroso segnale di riconoscimento della collaborazione nella gestione del bene pubblico.”
 
“In sintonia con le azioni che la Giunta sta continuando a portare avanti,” dichiarano i consiglieri,” mediante l’affidamento della gestione delle aree verdi, la nostra proposta intende dare finalmente merito a tutti i cittadini che vogliono “adottare” una parte della città, segnando ancora di più il percorso di cooperazione reciproca già intrapreso tra Istituzioni e cittadinanza”.

Ora spetta alla Giunta effettuare uno studio per predisporre un piano che prevede gli sgravi fiscali per quei cittadini, associazioni o enti che vogliono tutelare, come volontari, il patrimonio artistico e naturale del capoluogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento