menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, il Pd bacchetta la giunta Tesei: "Fatti, non parole: tutti i servizi vanno riattivati subito"

Bori e Paparelli: "Liste d'attesa, la giunta attui il Piano di smaltimento già deliberato nella precedente legislatura"

Sanità, il Partito Democratico va all'attacco della giunta Tesei. I consiglieri Tommaso Bori e Fabio Paparelli mettono nel mirino le liste d'attesa e la riattivazione dei servizi non Covid: "Tutti i servizi sanitari vanno riattivati da subito - dicono i due dem - , ma nei fatti non solo a parole. Il blocco delle prestazioni in emergenza Covid e la ripresa delle prenotazioni a partire da oggi rischia di far esplodere il problema delle liste d’attesa che, se non adeguatamente gestito, provocherebbe un grave danno ai cittadini, i quali vedrebbero violato il proprio diritto alla salute": Per questo hanno depositato un'interrogazione per il prossimo consiglio regionale. 

Per Bori e Paparelli la Giunta regionale “deve muoversi con azioni mirate e concrete, attuando il Piano di smaltimento già deliberato nella precedente legislatura e aumentando risorse economiche e di personale disponibili, anche sotto la regia di un commissario specifico. Nelle Linee di indirizzo per le attività sanitarie nella Fase tre non si prevedono azioni straordinarie per l’abbattimento delle liste d’attesa – aggiungono i due esponenti Dem – e non tiene conto delle grandi novità introdotte dalla precedente giunta regionale sui ‘tempi massimi di attesa’, l’apertura prolungata per l’utilizzo ottimale delle apparecchiature e l’impiego di personale dedicato”.

“Il nostro appello - sottolineano Bori e Paparelli - è dunque quello di predisporre azioni concrete, per evitare ulteriori disagi ai cittadini. Così come appare imprescindibile una riorganizzazione della rete ospedaliera basata sulla territorializzazione tra presidi e strutture dedicate al Covid e non, in modo tale da garantire la normale attività delle nostre strutture di eccellenza. L’applicazione completa del ‘Piano nazionale di governo per le liste d’attesa’ e delle innovazioni predisposte dalla precedente Giunta regionale – concludono - non sono solo doverose verso i pazienti che necessitano di qualsiasi tipo di prestazione, ma risultano anche un indicatore importante sull’efficienza del servizio sanitario regionale”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento