Per Silvio e per il ritorno di Forza Italia: in 300 dall'Umbria in via del Plebiscito

Due pullman da Perugia, un altro da Terni e decine di auto private: da qui i 300 simpatizzanti umbri sbandierati da un trittico di dirigenti che vanno da Laffranco passando a Monni fino ad arrivare al sindaco berlusconiano Ricci

In via del Plebiscito c'erano anche 300 tra iscritti, simpatizzanti e dirigenti del Pdl dell'Umbria; partitoche presto sarà sostituito dal ritorno di Forza Italia 2.0. Un piccolo "plotone politico" partito in pieno agosto da Perugia per dare la propria solidarietà all'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dopo la condanna in via definitiva per una truffa al fisco. Due pullman da Perugia, un altro da Terni e decine di auto private: da qui la proiezione di 300 simpatizzanti umbri. Presenti anche il sindaco di Assisi, Claudio Ricci, il coordinatore provinciale del Pdl Massimo Monni e l'onorevole Pietro Laffranco. 

LE REAZIONI - "Si riparte con un nuovo progetto politico per l'Italia e per l'Umbria con lo stile del fare concreto con la gente, senza aumentare le tasse, sostenendo famiglie e imprese. Grande entusiasmo e voglia di ritrovare lo slancio e l'orgoglio di essere italiani per il nostro paese, nella giustizia e con la libertà politica che é il supremo bene per tutti noi. Gli avversari politici devono essere battuti alle elezioni e non nelle aule giudiziarie": ha affermato il sindaco di Assisi Claudio Ricci.

“Siamo qui per il nostro presidente”. Queste le prime parole di Massimo Monni, coordinatore provinciale del Pdl. “Da anni Berlusconi viene perseguitato – continua – dalla magistratura. La sentenza Mediaset  ne è una prova palese. Non si può pensare di fuor fuori un avversario politico mediante processi che hanno dell’inverosimile. Questa per noi non si chiama democrazia, ma regime. Pregherei a tutti di leggere ad esempio quei passaggi che vedono la testimonianza di Franco Tatò attendibile e riflettere sul perché un uomo dovrebbe mettere in piedi un sistema truffaldino e articolato per evadere l’1% dell’imposte ammontanti a 567 milioni di euro. Insomma ha dell’assurdo”.

Insomma anche l’Umbria è scesa in piazza con le sue bandiere e il suo entusiasmo mischiandosi a quella “folla oceanica per il Presidente” come ha commentato Pietro Laffranco in un post su Facebook. Per sapere se veramente la folla era oceanica oppure no si attendono i dati ufficiali della Questura. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(HA COLLABORATO DA ROMA ELENA TESTI)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento