menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata Politica 19 maggio - Rifondazione rilancia la raccolta firme salva Articolo 18

Dopo la manifestazione della Fioma a Roma si sta rianimando anche la sinistra di casa nostra. Rifondazione di ritorno in Umbria rilancia la campagna referendaria su articolo 18, pensioni, abolizione diaria parlamentare e precarietà

La manifestazione nazionale della Fiom del 18 maggio ha rilanciato la sinistra anche in Umbria. In particolare torna a respirare Rifondazione Comunista che era presente con diversi dirigenti a Roma. "L'iniziativa  - ha scritto il segretario provinciale di Rifondazione Comunista Enrico Flamini - della Fioma ha avuto il merito della ripresa delle mobilitazioni in un momento in cui l'acuirsi della crisi rischia di far prevalere risposte individuali e sofferenze solitarie. Dopodiché la piattaforma proposta ha parlato all'intero paese e a tutto il mondo del lavoro iniziando dalle parole d’ordine del blocco dei licenziamenti e della riduzione dell'orario di lavoro, della riconquista del contratto nazionale, di un nuovo intervento pubblico in economia, di un cambio del modello di sviluppo fondato sulla programmazione delle politiche industriali, del salario orario minimo, del reddito di cittadinanza, di un'altra Europa, sociale e democratica".

Una piattaforma a cui Rifondazione vuole dare il proprio contributo rilanciando la campagna referendaria (articolo 18, articolo 8, pensioni, abolizione della diaria dei parlamentari e precarietà) che lo scioglimento anticipato delle urne ha congelato nei mesi scorsi per la campagna elettorale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento