Terremoto, la presidente Tesei annuncia: "In arrivo 27 persone per l'ufficio ricostruzione"

Negativo il giudizio sul recente Decreto: "Il post sisma è una ferita aperta per l'Umbria"

Una ferita ancora aperta per l'Umbria e le altre regioni del Centro Italia, il terremoto 2016, perché la ricostruzione, in tre anni, hanno fatto poco, troppo poco. E non sembra porre rimedio il recente Decreto terremoto varato dal Governo. Decreto per il quale la presidente Donatella Tesei esprime “insoddisfazione”, “in quanto non va nella direzione di una maggiore accelerazione e semplificazione delle procedure”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto ad accorciare i tempi potranno contribuire le 27 figure professionali in arrivo “per il lavoro da svolgere negli uffici della ricostruzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento