Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Monteluce

"Un centro Covid nella struttura di via del Giochetto a Monteluce: locali sanitari già predisposti"

La proposta porta la firma del capogruppo del Pd, Tommaso Bori, che sarà presentata nell'incontro con la Presidente Tesei

“Riqualificare e riconvertire il patrimonio sanitario dismesso, a partire dai padiglioni di via del Giochetto dell'ex-ospedale di Monteluce, attualmente senza destinazione d’uso": la proposta porta la firma del capogruppo del Pd, Tommaso Bori, che sarà discussa, domani, nella prima riunione del tavolo regionale della collaborazione tra opposizione e maggioranza, alla presenza del Governatore Donatella Tesei. Duplice obiettivo: continuare a tenere distinti i percorsi all’interno degli ospedali, tra malati Covid e pazienti non positivi, separando aree, attrezzature e personale sanitario.

Puntare su Monteluce - anche per recuperare il vuoto creato dal quasi fallimento da parte del mega-progetto della Nuova Monteluce - anche per rafforzare in prospettiva futura la sanità nel capoluogo e allo stesso tempo proteggere Rsa, come il Seppilli, ora ospitante un reparto Covid.

 "I padiglioni - ha spiegato Bori - di via del Giochetto, già polo universitario di Monteluce, sono stati già utilizzati dall’azienda sanitaria locale e potrebbero essere facilmente adattabili a struttura Covid o a struttura operativa ad integrazione di quelle già esistenti. La struttura ha sempre avuto una vocazione sanitaria e potrebbe tornare ad essere utilizzata in tal senso, anche una volta superata la pandemia". 

Per il capogruppo del Pd una proposta da afferrare al volo perchè è investimento per il territorio di Monteluce, "un quartiere che, negli anni, ha subito un profondo invecchiamento e impoverimento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un centro Covid nella struttura di via del Giochetto a Monteluce: locali sanitari già predisposti"

PerugiaToday è in caricamento