Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Riforma del lavoro, nomine pesanti per l'Agenzia per il lavoro decise dall'asse Tesei-Fioroni: ingaggiata la super manager Paola Nicastro

Presidente è stato nominato Stefano Giubboni, nato a Perugia nel 1966, avvocato e professore ordinario di Diritto del lavoro presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Ateneo perugino. Tutti i nomi del Cda

La riforma del lavoro e della formazione professionale presentata con successo dalla Presidente Donatella Tesei e dall'assessore allo sviluppo Michele Fioroni va di pari passo con la nuova governance dell'Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro che la giunta regionale ha nominato in queste ore. Una riforma studiata per dare tagli con il passato ed entrare in piena sintonia con il mercato del lavoro con l'obiettivo principale di reinserire lavoratori formati e rendere sempre più competitive le nostre aziende. Una delle misure più innovative è il Buono Umbro per il Lavoro - all'interno della strategia Rework - potrà essere utilizzato presso i Centri per l’impiego o le ATI/ATS costituite da organismi formativi e agenzie per il lavoro, al fine di ottenere attività di orientamento, accompagnamento al lavoro finalizzate all’inserimento lavorativo, anche mediante percorsi di crescita delle competenze con formazione individualizzata e tirocini extracurriculari. Le aziende che assumeranno i destinatari del BUL con contratti stabili, beneficeranno di un incentivo all’assunzione di un valore massimo di 12.000 euro. Altri elementi fondamentali sono: l'apertura ai privati per la formazione professionale e l'Osservatorio regionale sul lavoro. 

Fondamentale come detto l'Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro ed è per questo che le nomine sono state rigorosamente tecniche e di altissimo spessore. Il direttore è Paola Nicastro viene direttamente dalla direzione dell'Anpal (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro) ed è stato Direttore Generale dell’Inapp (Istituto per l’Analisi delle Politiche pubbliche), ed ha ricoperto, tra i vari ruoli, la posizione di dirigente della Divisione per le Politiche Attive e Passive del Lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Un pezzo da novanta fortemente voluto dall'asse Tesei-Fioroni. 

Presidente è stato nominato Stefano Giubboni, nato a Perugia nel 1966, avvocato e professore ordinario di Diritto del lavoro presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Ateneo perugino. Tra i suoi incarichi, segretario della sezione italiana dell’Istituto Europeo di Sicurezza Sociale, presidente umbro del Centro nazionale studi del diritto del lavoro “Domenico Napoletano”, membro del comitato scientifico dell’Osservatorio sul rispetto dei diritti fondamentali in Europa, già membro e vicepresidente dell’Agi (Avvocati giuslavoratori italiani) dell’Umbria. Numerose le sue pubblicazioni e i suoi interventi come relatore in convegni nazionali ed internazionali.

Membro del Cda è stata nominata Anita Gentile, nata nel 1978, perugina, laureata in Scienze dell’Amministrazione e Consulenza del Lavoro all’Università di Torino. È vicepresidente umbra dell’Associazione Nazionale per l’Industria e Terziario e si è occupata a lungo di strategie di marketing e di valutazione dipendenti in campo alberghiero. In precedenza ha accumulato diverse esperienze come consulente del lavoro. 

Altro membro del Consiglio di Amministrazione è Alessandro Ferretti, classe 1969, residente a Terni. Ha conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università la Sapienza di Roma a cui è seguito un corso per Giurista d’Impresa alla Luiss. I suoi campi d’azione professionali riguardano le consulenze a imprese e pubbliche amministrazione in materia di gestione di procedure di riorganizzazione, relazioni sindacali, procedure di crisi e concorsuali, nonché in tema del diritto del lavoro e sindacale.  È stato professore a contratto di “Obblighi ed adempimenti amministrativi e contributivo in materia di lavoro” presso l’Università di Perugia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma del lavoro, nomine pesanti per l'Agenzia per il lavoro decise dall'asse Tesei-Fioroni: ingaggiata la super manager Paola Nicastro

PerugiaToday è in caricamento