Smaltire i rifiuti della Calabria? No, grazie "riusciamo a provvedere solo ai nostri"

La situazione d'emergenza in Calabria ha spinto l'Amministrazione locale a chiedere aiuto a la Regione Umbria, ma il niet di palazzo Donini è arrivato repentino

Il “no” è arrivato secco dalla Regione Umbria. La richiesta era arrivata direttamente dalla Calabria, in difficoltà a seguito della situazione di emergenza che si è venuta a creare in questo periodo.

L’assessore Silvano Rometti ha però risposto immediatamente, sottolineando: “L'impiantistica regionale dell'Umbria non presenta eccedenza per il trattamento e smaltimento di rifiuti oltre al soddisfacimento dei fabbisogni interni regionali".

In poche parole non ci sarà nessun conferimento e trattamento dei rifiuti presso gli impianti umbri da parte della regione, in quanto “la situazione dell'impiantistica in Umbria - spiega ancora Rometti in una nota della Regione - non consente di dare un positivo riscontro alla loro richiesta. L'auspicio è che la situazione possa evolversi positivamente e che la Regione Calabria, dopo aver superato le difficoltà attuali, si avvii verso l''autosufficienza e l'efficienza del sistema regionale per lo smaltimento e il trattamento dei rifiuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento