menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimpasto in Giunta? Il caso Melasecche e il doppio incarico: i dietro le quinte e la posizione di Salvini

Salvini e due importanti componenti della Lega Umbria mantengono la barra ferma su quanto detto in campagna elettorale

Il rimpasto in Giunta regionale? No. O meglio non ora. Il caso Melasecche - il 72enne assessore ternano, con un passato fatto di molti partiti e liste civiche e ora esponente della lega - continua a tenere banco lungo l'asse Roma-Terni-Perugia. Salvini e due importanti componenti della Lega Umbria mantengono la barra ferma su quanto detto in campagna elettorale: gli eletti leghisti che hanno l'onore di entrare in giunta non devono avere il doppio incarico: ovvero assessore e consigliere regionale.

E questo per due motivi: il primo, perchè in questa maniera si rispetta il ruolo del consiglio regionale chiamato ad affrontare consigli e commissioni importanti; il secondo, un gruppo compatto permette una maggiore copertura del numero legale e quindi dei provvedimenti della Giunta da far passare in sede di voto. Ora però, come già scritto in diverse occasione, Melasecche - entrano anche in consiglio dopo l'elezioni al Senato della Alessandrelli - non è più intenzionato (o forse non lo è stato mai) a lasciare il paracadute: ovvero il posto di consiglio regionale per la prima dei non eletti.

Non molla perchè? Ufficialmente, da quello che si apprende da ambienti vicini all'assessore (in via informale dato che l'argomento è tabù) per rispetto degli oltre tremila elettori che hanno scritto il suo nome sulla scheda. In più la norma del doppio incarico (vietato) in caso Lega è recente e quindi non applicata in tutte le Regioni dove sono al governo esponenti salviniani. 

Ma c'è anche chi pensa che non molla il posto di consigliere regionale perchè teme imboscate, nel corso del tempo, a livello di giunta. E il grande capo, ovvero Matteo Salvini? Da ambienti romani, intercettati da Perugiatoday.it, il leader è stato chiaro: "Ho dato la mia parola e l'ho detto pià volte in campagna elettorale. Non cambio idea". Ma ha il massimo rispetto della Presidente Donatella Tesei - che ha troppi pensieri a cui pensare... dopo il Covid - e quindi ha deciso di prendere tempo (autunno) prima di ritornare alla carica. Tutto rimandato. Nulla archiviato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento