menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutta colpa del minimetrò! Arriva il "Niet" della Regione su maggiori fondi a Perugia per mantenere le costose navette

Una quarantina di righe di comunicato in sintesi per dire: "Caro Comune di Perugia come non vi abbiamo dato nulla prima, non vi daremo nulla adesso per la mobilità alternativa". Il mittente è l'assessore regionale ai trasporti Chianella, il ricevente è il Comune di Perugia che è pronto a portare in tribunale Palazzo Donini per una ridistribuzione del fondo regionale dei trasporti considerato ingiusto e iniquo. Basti pensare questo dato: Palazzo dei Priori sostiene il 65 per cento dei costi complessivi contro il 35 della Regione.

Tornando al "niet" di Chianella che definisce singolare (?) la richiesta di più soldi per mandare avanti quel minimetrò - voluto dal centrosinistra lo stesso che si trova ora in Regione -: "la singolare pretesa da parte del Comune di Perugia di ottenere maggiori trasferimenti da parte della Giunta regionale a valere sul fondo regionale dei trasporti, in particolare per la mobilità alternativa. Enormi sforzi di carattere finanziario compiuti dalla Regione per soddisfare le esigenze di mobilità del capoluogo  regionale e di tutte le città dell’Umbria”. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro proprio per il riparto del fondo regionale tra tutti i territori e gli enti ma nulla cambierà a riguardo delle richieste di Perugia. “E' del tutto esclusa la possibilità che, sulla scorta delle risultanze, si possa immaginare l’incremento della dotazione finanziaria degli stanziamenti in tempi di costante e progressiva riduzione del fondo nazionale, soprattutto in questi ultimi anni”. Niet. Punto e basta.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento