Politica Centro Storico / Via Cesare Fani

Referendum, al via raccolta firme contro il finanziamento ai partiti

Boom di firme per istituire un nuovo referendum popolare - raccolte dall'Italia dei Valori a Perugia - contro il rimborso elettorale ai partiti nel mirino delle indagini su Lega e Margherita

E' sbarcata anche a Perugia la raccolta delle firme per abolire, tramite nuovo referendum, il finanziamento pubblico ai partiti passato ora sotto il nome di rimborso elettorale. I promotori, ancora una volta, sono stati gli esponenti dell'Italia dei Valori che da questa mattina in via Fani stanno raccogliendo a mani basse molte firme di residenti e anche di turisti.

"Abbiamo raccolte molte firme dei cittadini - ha spiegato il vice-presidente della Provincia di Perugia,Aviano Rossi - in poco tempo e per giunta sotto anche la pioggia. E' un ulteriore segnale forte che dimostra come le famiglie sono stanche di questa politica e dei soldi pubblici buttati via, quando poi si chiedono sacrifici inacettabili come l'Imu anche ai proprietari delle prime case".

Ben quattro i registi messi in atto dall'Idv di Perugia per poter raccogliere le firme dei cittadini: due per i residenti nel capoluogo di regione, per i residenti nei comuni umbri e per i fuori regione. L'obiettivo è quello di un referendum popolare che abolisca il rimborso elettorale attuale ai partiti (5 euro per ogni voto....e non per le reali spese sostenute) bypassando eventualmente il voto negativo del Parlamento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, al via raccolta firme contro il finanziamento ai partiti

PerugiaToday è in caricamento