Coronavirus, l'appello agli umbri del Presidente Bacchetta: "Presto torneremo a festeggiare tutti insieme"

Riceviamo e Pubblichiamo l'augurio di Buona Pasqua del Presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta, che lancia anche un appello importante ai cittadini

Riceviamo e Pubblichiamo l'augurio di Buona Pasqua del Presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta, che lancia anche un appello importante ai cittadini in questo momento di grave difficoltà sociale, sanitaria ed economica.
*****
di Luciano Bacchetta
Presidente della Provincia di Perugia

Ci apprestiamo a trascorrere le Festività pasquali con animo carico di angoscia per i lutti che il Covid-19 sta provocando in tutto il mondo non risparmiando la nostra comunità. Il pensiero grato va a tutti coloro che in questi giorni sono in prima linea, medici, infermieri, operatori sanitari a tutti i livelli, ma anche forze dell’ordine, della protezione civile, farmacisti, addetti dei supermercati, autotrasportatori, dipendenti pubblici e privati compresi quelli della nostra Provincia che con il loro lavoro rendono ancora possibile una parvenza di normalità. 

La Pasqua è per i credenti, ma anche per i non credenti una ricorrenza colma di gioia e di speranza, sentimenti che devono comunque sostenerci anche in questo frangente, nonostante non potremo riunirci con familiari e amici, né trascorrere giornate in libertà all’aria aperta. Rimanere a casa per non ammalarci è innanzi tutto un dovere verso noi stessi, ma lo è soprattutto proprio verso chi sta lottando nelle corsie degli ospedali o negli ambulatori medici o nei domicili per salvare vite umane. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non dobbiamo abbassare la guardia non dobbiamo mettere a rischio né la nostra esistenza né quella degli altri. Se saremo rispettosi delle regole imposte a nostra salvaguardia sono certo che presto potremo tornare a riappropriarci degli spazi ora inibiti e rimettere in moto il Paese sia dal punto di vista lavorativo che sociale. Colgo l’occasione per augurare giorni sereni e colmi di speranza per il futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento