menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta sanità, per Fratelli d'Italia è "game over per la sinistra in Umbria"

Il deputato Prisco e il senatore Zaffini dopo la mancata discussione delle dimissioni della presidente Marini chiedono lo "stop a giochi di palazzo per allungare gli stipendi dei consiglieri"

"Andare subito al voto evitando giochi di palazzo per allungare gli stipendi dei consiglieri regionali dell'Umbria che temono di perdere la poltrona". Così in una nota Fratelli d'Italia dopo il rinvio sul voto delle dimissioni della presidente Catiuscia Marini.

"Il centrosinistra – spiega il deputato Emanuele Prisco – dovrebbe aver capito ormai una volta per tutte che è 'game over'. Votiamo subito per restituire agli umbri una prospettiva di sviluppo in termini di economia, Pil e infrastrutture".

Secondo il senatore Franco Zaffini "i tacchini stanno disperatamente tentando di allontanare la data del Natale intesa come epilogo naturale dell'esperienza fallimentare del governo rosso nella nostra regione. Operazioni come il rinvio della decisione – prosegue Zaffini – sono un evidente segnale di debolezza da parte della maggioranza a Palazzo Cesaroni. Il centrodestra – conclude il segretario regionale del partito - è pronto a governare anche la Regione, un'altra Umbria si può e nei prossimi giorni informeremo i cittadini dei temi e delle questioni fondamentali sulle quali vorremo concentrarci quando finalmente potremo amministrare l'Esecutivo regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento