Politica

Primarie Pd, ora è ufficiale: Anna Ascani tenta la scalata, raccolte le firme ma c'è chi protesta

Per ultimi ma alla fine le firme per la candidatura sono stata consegnate. La protesta del candidato rivale Boccia

Foto tratta dal quotidiano del Pd, Democratica

Alla fine aveva ragione il quotidiano Il Foglio che già ad ottobre, nonostante la smentita pepata della diretta interessata, aveva previsto una candidatura pesante alle primarie per scegliere i vertici del Partito Democratico per la giovane deputata di Città di Castello - lettiana all'inizio e poi renziana - Anna Ascani. Alle 18 di oggi è arrivata la conferma ufficiale dopo l'annuncio via web: il tandem Giachetti-Ascani hanno consegnato 1500 firme tra dirigenti e militanti e quindi fanno parte della rosa dei candidati Pd.

Giachetti candidato come segretario, l'umbra come vice-segretario. Non rinnegano la linea renziana e da quel riformismo vogliono far ripartire l'ex partitone rosso-bianco. Ma non mancano le polemiche sulla raccolta delle firme del tandem in questione e ci potrebbe essere anche un ricorso ufficiale. Il candidato Boccia, come riporta la rivista Democratica, così si è espresso: “Io sono andato a raccogliere le firme fisicamente in ogni angolo d’Italia. Giachetti e la Ascani hanno dato una mail, non è regolare, non esiste una raccolta di firme via mail”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd, ora è ufficiale: Anna Ascani tenta la scalata, raccolte le firme ma c'è chi protesta

PerugiaToday è in caricamento