menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni 4 marzo 2018, Potere al Popolo boom di firme raccolte: "Noi l'unica sinistra anti-sistema". La lista

"Il nostro è l’unico progetto di una lista popolare che vuole rompere con le politiche neoliberiste degli ultimi 25 anni"

La mobilitazione dei simpatizzanti, dei partiti e delle associazioni di sinistra per la lista di Potere al Popolo ha pemesso in Umbria di raccogliere quasi 2000 firme: una quota che ha fatto sì che anche in Umbria si potrà votare per quello che gli organizzatori definiscono "l’unico progetto di una lista popolare che vuole rompere con le politiche neoliberiste degli ultimi 25 anni".

"In tanti in queste ore - hanno spiegato da Potere al Popolo - sono già al lavoro per accendere i riflettori sul programma e sul modo con cui le liste sono state composte, in assemblee pubbliche che hanno ridato voce a quanti in questi anni sono rimasti senza rappresentanza nei luoghi dove vengono prese decisioni che hanno effetti devastanti sulla pelle della gente comune. Difesa ed attuazione della Costituzione, Sanità inefficiente, lavoro precario spacciato per benessere, pessime riforme della scuola, infiltrazioni mafiose, costo della vita insostenibile anche per l’accesso a servizi che dovrebbero essere pubblici, rassegnazione a politiche rinchiuse nei palazzi e mai vicine alle reali esigenze della popolazione:m queste sono sfide che possono essere raccolte solo da chi ha scelto candidature espressione di queste istanze, del territorio e non catapultate da segreterie nazionali".

Il prossimo appuntamento sarà la Conferenza Stampa di presentazione della lista "Potere Al Popolo"; che si terrà presso la Sala Pagliacci, Palazzo della Provincia Perugia Piazza Italia 11, dalle ore 11 Mercoledì 31 Gennaio. Soddisfatto anche il segretario regionale di Rifondazione Comunista, Enrico Flamini: "Anche in Umbria è cresciuto un movimento in cui tante e tanti esprimono la volontà di perseguire l’obiettivo di dar vita ad una proposta politica capace di rappresentare un’alternativa concreta ai disastri sociali che sono stati causati dalle politiche neoliberiste. Basti pensare all’aumento della disoccupazione, alla precarietà lavorativa e di vita, al disastro industriale in cui le multinazionali continuano a fare il bello e il cattivo tempo, alla presenza delle nuove povertà. Le compagne e i compagni di Rifondazione comunista dell'Umbria anche questa volta hanno svolto un ruolo decisivo e continueranno a farlo in campagna elettorale. Insomma presentiamo agli umbri liste con nuove e nuovi interpreti che, con il loro impegno diretto, parlano del cambiamento necessario per dare voce a tutte e a tutti coloro che oggi vivono e subiscono l’ingiustizia sociale".

Le candidate e i candidati:

UNINOMINALE

Camera

Isabella Marchino (Collegio Perugia)
Luca Ceccarelli (Collegio Foligno-Assisi...)
Camuzzi Emiliano (Collegio Terni)

Senato

Fabio Sebastiani (PG)
Maura Coltorti (TR)

PROPORZIONALE

Camera

Andrea Ferroni
Flavia Battistoni
Valerio Tobia
Michela Monarchi

Senato

Fiorangelo Silvestri
Gigliola Santarelli
Gaetano Tinti
Milena Romualdi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento