menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia Municipale, passa la riorganizzazione studiata dalla Lega: assunzioni, più mezzi e limite di età

L'ordine del giorno del consigliere Fioroni approvato dal consiglio comunale. Assessore Merli: "Pronti a potenziare e riorganizzare"

Passa in consiglio comunale la proposta programmatica triennale di riorganizzazione e potenziamento della Polizia Locale di Perugia. La proposta porta la firma del gruppo Lega, con in testa il consigliere Fioroni, che ha effettuato uno studio di settore sulla Municipale che da anni è decisamente sottorganico a fronte di impegni e sfide sempre più importanti soprattutto sul campo della sicurezza cittadina. Nell'atto di Fioroni si evince che attualmente la Polizia ha un organico di 122 agenti, a fronte dei potenziali 237, l’età media è alta (52 anni), che il 28% degli effettivi beneficia della legge 104 e che la dotazione di mezzi a disposizione della polizia locale è precaria con auto e moto obsolete. 

Il piano Fioroni prevede: di impegnare l’Amministrazione ad andare oltre il numero di assunzioni previste nei prossimi 3 anni compatibilmente alle risorse di bilancio; a che, nel bando per l'assunzione di nuovi agenti, si tenga conto di un limite massimo di età non superiore ai 32 anni, dell'esigenza di almeno 10 motociclisti e 5 autisti. Quindi, si chiede di rafforzare, di almeno due agenti, il costituendo Reparto Cinofilo, così da raggiungere il numero di complessive tre unità; di acquistare almeno tre nuove auto, possibilmente di fabbricazione italiana, e dieci nuovi motoveicoli, anch'essi possibilmente di fabbricazione italiana, tra cui motori a due tempi, 200/250; di ammodernare, le dotazioni, il vestiario e l'equipaggiamento, per il personale e di costituire un Ufficio Stampa autonomo, con adeguata Sala Stampa, presso il Comando di Polizia Locale. Infine, di acquistare un sistema di telecamere mobili, ad alta definizione, per finalità di Pubblica Sicurezza e Polizia Giudiziaria. 

L’assessore Merli ha ribadito che l’esecutivo farà quanto è nelle proprie competenze per ogni punto all’ordine del giorno, condividendo in pieno la proposta. Il consigliere del Pd, Zuccherini si è detto critico rispetto alla richiesta di acquistare auto e moto preferibilmente italiane, in considerazione del fatto che anche in questo caso ci sono delle regole che vanno rispettate. Infine, si è detto contrario alla creazione di un ufficio stampa separato del corpo e ha invitato la maggioranza e la giunta a concentrarsi sulla stabilizzazione del personale precario e non fare riorganizzazioni impossibili dal sapore esclusivamente elettorale. 

"Si tratta di un programma apparentemente ambizioso, in realtà assolutamente realizzabile, avendo la propria principale voce di spesa rappresentata dalle risorse umane, il cui programma di assunzione, al netto della situazione epidemica in corso, è già partito con il bando per 30 nuovi agenti. Del resto – ha concluso il consigliere Alessio Fioroni-  un capoluogo di regione, deve poter guardare a modelli e realtà analoghe, prendere spunto, riferimento e possibilmente attuare le riforme utili anche la percezione che il cittadino, piuttosto che il residente, o il visitatore, hanno dell’ordine, del decoro e della sicurezza della nostra città”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento