menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Palazzo dei Priori parte la lotta all'ictus: screening gratuiti e piscina per la riabilitazione

Far partire una campagna di informazione e sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza per screening gratuiti e far conoscere i rischi causati dall’ictus, e riaprire la piscina presente all’interno dell’ospedale. Sono queste le richieste del consigliere comunale Carmine Camicia (Psi), e fatte proprie dalla commissione comunale, a seguito del sopralluogo dei componenti al reparto Stroke unit del Santa Maria della Misericordia di Perugia.

“L’esperienza recente della Banca del cuore – ha spiegato l’esponente socialista in una nota stampa – dimostra come i cittadini rispondano con grande interesse ad iniziative di questo tipo e come la prevenzione e l’informazione siano elementi necessari per ridurre i casi di morte e di invalidità causate dall’ictus”.

Dalla Commissione arriva la richiesta all'Azienda Ospedaliera e alla Regione di fornire al reparto Stroke unit le figure sanitarie come il fisiatra, il terapista e il logopedista, di allargare gli spazi per evitare l’uso delle barelle nei corridoi, e di riaprire la piscina, già esistente all’interno dell’ospedale, ma mai utilizzata: “l’impianto oltre ad essere utile al recupero funzionale dell’unità spinale – ha concluso –, sarebbe altrettanto utile per il recupero funzionale dei pazienti colpiti da ictus”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento