menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia City Lab e Agenda Urbana: presentato il nuovo sito internet

Rinnovare il capoluogo in chiave 'smart' è l'obiettivo del Comune. Presenti gli assessori Scoccia e Giottoli oltre a quello regionale Fioroni: "C'è più futuro in città"

Rinnovare la città in chiave Smart, dinamica e digitale. Questo l'obiettivo del Comune che nella mattina di oggi (venerdì 3 luglio ha presentato campagna di comunicazione e il sito di PerugiaCity Lab e Agenda Urbana alla presenza degli assessori comunali Margherita Scoccia (Urbanistica) e Gabriele Giottoli (Sviluppo economico, Perugia ultradigitale e Turismo) dell'assessore regionale Michele Fioroni (Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione) e Marco Tortoioli Ricci (direttore artistico CoMoDo Soc. Coop.).

Perugia City Lab nasce come “marchio-contenitore” voluto dal Comune di Perugia per comunicare l’insieme di interventi (alcuni di essi già avviati) che cambieranno in modo profondo l’aspetto, la qualità urbana e l’accessibilità di alcune aree chiave della città e da oggi, avrà un sito dedicato (perugiacitylab.blog.comune.perugia.it) per la continua e organica informazione dei cittadini. Verranno riqualificate, al fine di una migliore accessibilità e vivibilità, aree chiave della città come quella di Fontivegge, destinata a diventare motore di nuove economie in chiave collaborativa e fucina capace di attirare giovani talenti e, al tempo stesso, recuperata alla vivibilità della cittadinanza residente. Saranno rinnovati parchi cittadini, aree verdi, centri per attività giovanili e centri per le famiglie.

Il piano strategico di comunicazione, attraverso un codice visivo estremamente vivace, colorato, riconoscibile, renderà visibile la capacità dell’amministrazione di mettere a valore comune le istanze di due strumenti di finanziamento: Agenda Urbana e Piano Periferie. Due risorse gestite in chiave collaborativa dagli assessori Giottoli e Scoccia, così da unire le rispettive forze e agire su più linee di intervento, pensate per riqualificare gli spazi urbani in luoghi della convivialità, dell’imprenditorialità e dell’innovazione, in una visione organica proiettata verso le sfide future necessarie alla città di Perugia.

“L’obiettivo - ha spiegato Scoccia - è quello di restituire una città riqualificata con contenuti interessanti, in una visione più ampia, tecnologica e urbanistica, con un lavoro corale e multidisciplinare, in cui l’interconnessione è il filo conduttore”. Perugia diventa, dunque, una Smart City, una 'città intelligente', “ovvero - come ha sottolineato l’assessore Giottoli - una città dell’informazione, favorita dall’infrastrutturazione tecnologica, in cui tutto ciò diventa presupposto di sviluppo economico della città stessa.”

“Oggi da Fontivegge parte il treno dell’innovazione - ha fatto eco l’assessore regionale Fioroni - diretto verso un nuovo modello di città. Il punto di svolt è stata l’infrastrutturazione tecnologica di Perugia, che è partita, non a caso, proprio da Fontivegge. A chi dice che siamo in ritardo mi sento di dire che stiamo parlando di una riqualificazione complessa, che non si fa dalla sera alla mattina, che ha avuto e ha tempi e procedure burocratiche complessi, che punta a rimediare gli errori del passato, quando tutto, in quell’area sembrava fatto scientificamente apposta per crearvi disagio”.

A entrare nel dettaglio della campagna di comunicazione di Perugia City Lab, spiegandone motivazioni e azioni, è stato, quindi, Tortoioli Ricci. “Già nella scelta del nome Perugia City Lab - ha precisato - abbiamo voluto rendere l’idea di una città-laboratorio, in cui le nuove generazioni possano dare vita a nuove tradizioni, fatte di nuove economie e nuove infrastrutture.” Anche la scelta della frase che accompagna il logo - 'c’è più futuro in città' - tende a sottolineare ancora di più il cambiamento, reso possibile grazie alle due linee di finanziamento, Agenda Urbana e Piano Periferie. “Il sito internet - ha concluso - è strutturato in modo da rendere disponibili le informazioni in maniera immediata e facile, ma anche per accogliere eventuali proposte da parte della cittadinanza, che poi saranno vagliate dalla cabina di regia dei progetti.”

AGENDA URBANA - Agenda Urbana è uno strumento strategico innovativo, in cui le questioni di natura infrastrutturale si integrano con temi trasversali come il digitale, la mobilità sostenibile e l’inclusione sociale, e prevede l’attivazione di una serie di interventi che mettono al centro la comunità, con le sue esigenze e i suoi bisogni. Investimento complessivo - Costi stimati a valere sul FESR: 10.074.273,00 euro. Costi stimati a valere sul FSE: 1.553.023,74 euro . Costi Totali AU (FESR+FSE): 11.627.297,00 euro. Tempi di attuazione - Alcuni interventi sono già in fase di conclusione, per gli altri si stima il completamento entro l’anno 2023. Numero interventi: 8.

PIANO PERIFERIE - Piano Periferie è un piano di riqualificazione urbana legato al recupero e alla valorizzazione dei quartieri di Fontivegge, Bellocchio e Madonna Alta per contrastare situazioni di degrado, marginalità ed esclusione sociale. Prevede la realizzazione di diverse opere pubbliche e di interventi per il potenziamento delle prestazioni e dei servizi. Investimento complessivo - Finanziamento Statale: 16.388.790 euro. Tempi di attuazione: anche in questo caso alcuni interventi si sono conclusi, altri sono in corso ed altri ancora saranno avviati nei prossimi mesi. La conclusione di tutti è prevista tra fine 2022 e inizio 2023. Numero interventi: 19.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento