Politica

Due consulenze esterne a Umbra Acque, il Pd: "Sono state affidate al fratello dell'assessore"

L'assessore Leonardo Miccioni ha spiegato di aver avuto conferma degli incarichi direttamente da Umbra Acque. Ecco tutti i particolari. Chieste le dimissioni del presidente della società partecipata e dell'assessore della Giunta Romizi

Richiesta ufficiale di dimissioni sia per il presidente di Umbra Acque, Gianluca Carini, che dell'assessore comunale di Perugia, Francesco Calabrese. Mittente: il gruppo comunale del Pd e il consigliere comunale di opposizione Leonardo Miccioni. Motivo: presunto scivolone etico dopo l'assegnazione di due consulenze esterne affidate ad un parente stretto dell'assessore ai lavori pubblici di Palazzo dei Priori. Una nuova scossa politica torna a far ptremare, seppur in parte, la maggioranza del sindaco Andrea Romizi.

La parte che rischia di essere terremotata è quella, secondo il consigliere comunale Miccioni, della lista civica di centro "Progetto per Perugia" a cui fa riferimento l'assessore Calabrese e il presidente di Umbra Acque (come ribadito più volte dall'esponente politico del Pd nel corso della conferenza stampa). L'epicentro di questo sisma politico è stato localizzato nell'assegnazione a Filippo Calabrese, noto avvocato di Perugia e fratello di Francesco, di due consulenze esterne firmate direttamente da Umbra Acque.

"Ho fatto una richiesta ufficiale alla società partecipata - ha spiegato Miccioni - ottenendo la conferma di due incarichi esterni assegnati a Filippo Calabrese nel biennio 2014-2015. L'importo è superiore a quanto guadagna in un anno lo stesso presidente di Umbra Acque. Stiamo sopra dunque ai 25mila euro. Non entro nel merito del lavoro e delle competenze, ma troviamo francamente imbarazzante il tutto a livello politico. Stiamo parlando di una società partecipata al 60 per cento da soci pubblici (il Comune di Perugia socio maggiore con il 33 per cento) e per il restante da privati come Acea spa. Chiediamo, dunque, in nome della trasparenza e dell'azzeramento dei conflitti di interesse, le dimissioni immediate di Carini e Calabrese". 

IL VIDEO - Miccioni: assegnate a fratello assessore comune di Perugia

VIDEO/2 -  Miccioni (Pd) chiede dimissioni presidente e assessore

LA REPLICA - L'assessore Calabrese minaccia querele: "Dette cose non vere"

Miccioni - alla conferenza era presente anche il segretario Pd di Perugia Francesco Maria Giacopetti -   depositerà l'ordine del giorno per discutere la situazione in consiglio comunale e far applicare la delibera del consiglio comunale 53/2012 sulle linee guida per i rappresentanti del Comune. In quella sede il consigliere comunale del Pd auspica edi poter consultare tutti i documenti sull'oggeto delle consulenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due consulenze esterne a Umbra Acque, il Pd: "Sono state affidate al fratello dell'assessore"

PerugiaToday è in caricamento