rotate-mobile
Politica

Congressi Pd, via al valzer dei segretari dei circoli di Perugia: i primi eletti

Alla pesa anche il progetto politico di Polinori e i due candidati alla segreteria provinciale

Comincia Monteluce, nel giorno esatto dei 10 anni dalla nascita del Partito Democratico, poi dietro tutti quanti. A tempo, s'intende. Il gran ballo dei segretari di circolo del Pd di Perugia comincia. E’ tempo di congressi e il futuro segretario comunale di Perugia Paolo Polinori (a meno di granate sotto alla diligenza dell’unitarietà) dirige il valzer. “Una buona partecipazione – sottolinea il primo firmatario del programma politico Perugia è futuro - un dibattito di qualità e tante persone pronte a mettersi a disposizione per costruire un progetto dimostrano, una volta di più, come il Pd, anche nella nostra città, sia una forza democratica viva, capace di discutere e di aprirsi”. Intanto ringrazia “i segretari uscenti e gli eletti - Sarah Bistocchi a Monteluce (eletta col 100% dei voti), Elena Chioccoloni e Collestrada, Gianluca Maggesi a Ponte Valleceppi, Elena Ranfa a Ponte San Giovanni - e tutti i componenti, vecchi e nuovi, dei direttivi di circolo per la generosità e la passione che ci hanno messo e che continueranno a metterci”.

E ancora: “Ho avuto modo di partecipare direttamente alle prime assemblee di circolo che si sono svolte nei giorni scorsi – ancora Polinori - e ho percepito un clima molto positivo e toccato con mano l'entusiasmo e la voglia di fare del congresso un momento di approfondimento e un luogo per condividere idee e progetti, parlando non solo al nostro ombelico ma anche a chi da noi si aspetta risposte. L'auspicio e l'augurio che rivolgo a tutti noi è quello di continuare a impegnarci per costruire – ancora Polinori - rimanendo concentrati sui contenuti e sulle prospettive del Pd per la Perugia che verrà”.

E sì, anche il suo programma politico (l’unico) è ai voti: a Monteluce e a Collestrada ha fatto il pieno. Così, per sottolineare. E già che si sono, gli iscritti del Pd mettono alla pesa anche i nomi per la segreteria provinciale: Leonardo Miccioni (consigliere comunale a Perugia) e il candidato “a sorpresa” Luca Barilari (consigliere comunale a Gubbio), schierato sulla scacchiera democratica dall’innovativo asse Guasticchi-Ascani (sì, la deputata messa sotto i riflettori da Forbes)-fuoriusciti dell’area chianellana.

Nel Pd, come per James Bond, mai dire mai. La musica c’è, ora tocca ballare. “Nei prossimi giorni - promette Polinori - continuerò a partecipare alle assemblee dei circoli per illustrare il programma politico che ho depositato e di cui sono il primo firmatario e per raccogliere osservazioni, suggerimenti, proposte”. E già che siamo in tema, da Monteluce e dal segretario Bistocchi arriva la salva inaugurale della danza del Pd: “Il momento del congresso non è un mero braccio di ferro o un freddo conteggio di voti e tessere, ma una opportunità per migliorare, crescere e aprirsi a nuovi stimoli e responsabilità. Per questo il circolo di Monteluce ha espresso quattro giovani come delegati in assemblea comunale, premiando merito, competenza e impegno di ragazze e ragazzi che porteranno energie fresche e nuove idee nel cuore del partito e di tutta la città”. Forza, ballare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congressi Pd, via al valzer dei segretari dei circoli di Perugia: i primi eletti

PerugiaToday è in caricamento