menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assediato ufficio del sindaco. Omphalos e opposizione a difesa del bimbo Joan che ha due madri

La decisione è stata presa dagli esponenti del mondo legbti dopo che Romizi non era presente in consiglio comunale per rispondere al question time

Una trentina tra esponenti della minoranza - in prima fila i consiglieri del Pd e del Movimento 5 Stelle - e del circolo arcigay "Omphalos" stanno occupando la segreteria del sindaco Andrea Romizi che è adiacente all'ufficio del primo cittadino. La decisione è stata presa dagli esponenti del mondo legbti dopo che Romizi non era presente in consiglio comunale per rispondere al question time.Il partito democratico voleva avere conferme ed eventuali delucidazioni sul presunto ricorso dell'avvocatura comunale contro la decisione del tribunale di Perugia che ha obbligato la trascrizione dell'atto di nascita del bambino Joan che  figlio di due madri.

Una questione spinosa anche per via delle normative nazionali. Alcuni sindaci si sono rifiutati in questi casi e altri invece - filo famiglie arconaleno - hanno trascritto l'atto senza nessun pensiero. Il sindaco, prima di prendere qualsiasi decisione, aveva chiesto agli uffici sulla regolarità della procedura e poi ha agito di conseguenza. Solo l'imposizione del Tribunale ha permesso la trascrizione dell'atto di nascita di Joan che era nato in Spagna. L'occupazione della segreteria del sindaco va avanti ad oltranza finchè il primo cittadino non risponderà al quesito sul ricorso. 

received_1853136444742834 (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento