Morroni contro i populisti, la Lega amareggiata: "In Giunta grazie a noi. E come assessore non mancano pasticci"

L'appello per rilanciare Forza Italia del vice-presidente non ha risparmiato bordate agli alleati ed ha riportato alla luce i difficili rapporto dell'esponente Fi con gli alleati di destra

Inevitabile. Il rilancio di Forza Italia - una sorta di Rifondazione Forzista - lanciato dal vice-presidente della Giunta regionale Roberto Morroni è decisamente all'insegna della lotta politica  alla Lega e a Fratelli d'Italia a neanche un anno dalla nascita della prima giunta regionale di Centrodestra. D'altronde tutti negli ambieti politico umbri sanno che Morroni è uno degli esponenti più anti-leghista di Forza Italia e non lo ha mai nascosto durante riunioni o sul suo territorio a Gualdo Tadino, dove la coalizione alle amministrative si è spaccata in tre tronconi, lasciando un'autostrada per la vittoria al Pd di Presciutti nonostante alle Europee, stesso giorno delle comunali, il centrodestra aveva superato il 65 per cento.

Centrodestra, Morroni contro gli alleati e lancia "Rifondazione" Forza Italia: "No populismo, ma riformismo ed Europa"

Quel riferimento alla lotta dei populismi e poi l'appoggio a questo modello di Europa erano chiari segnali di ostilità. Legittima la prospettiva di una leadership dei moderati di Forza Italia, auspicata nell'appello, ma per gli alleati risultano indigeribili quei giudizi che si potrà vincere solo con un programma moderato o spingendo più verso il centro. La Lega Umbria allora ha voluto ricordare a Morroni che anche grazie ai tanti voti dei populisti odiati... è al governo dell'Umbria, per giunta con il ruolo di vice-presidente con una lista che si attesta intorno al 6 per cento, contro una Lega sopra il 35 e Fratelli d'Italia oltre il 10.

Duro Il segretario regionale della Lega, Virginio Caparvi: "Reputo scomposto l'attacco all’attuale centro destra a trazione Lega da parte del vicepresidente della Giunta Regionale, Roberto Morroni, che pare avere la memoria corta visto che la carica di assessore regionale l'ha ottenuta proprio grazie ai voti di quel mondo che vive, secondo quello che dice lo stesso Morroni, dei 'bagliori del populismo". Morroni che fino ad oggi non è mai intervenuto pubblicamente, politicamente parlando, per sostenere la maggioranza e la Presidente Tesei anche nei momenti di massima conflittualità con l'opposizione, secondo la Lega, dovrebbe avere più rispetto per un progetto che "ha portato finalmente dopo 50 anni il cambiamento in Umbria e recentemente anche nelle Marche".

La Lega affonda anche sull'operato come assessore di Morroni: "Farebbe meglio a fare più attenzione alle materie di sua competenza, come ad esempio la caccia, visto il pasticcio combinato con i tesserini definitivi ancora non consegnati e con un calendario venatorio contestato dalla maggior parte delle associazioni di categoria. La Lega Umbria, in Terza commissione regionale, con i suoi consiglieri, si è battuta al fine di modificare il calendario venatorio seguendo le indicazioni dei cacciatori, ma siamo rimasti inascoltati dall'Assessore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uscita di Morroni è stato deciso e le tensioni crescono e l'elettorato umbro rischia di non capire e far pagare caro queste diatribe simili a quelle del centrosinistra degli ultimi tempi. La Lega è costretta dunque a rassicurare pur sapendo che la ferita c'è ed è profonda: "Crediamo - conclude Caparvi - che il centrodestra sia in salute e il fatto che la Lega sia il primo partito della coalizione testimonia una vicinanza con quel popolo sovrano che fino ad oggi ci ha dato ragione nelle nostre battaglie". L'appello di Morroni non è passato inosservato dentro Fratelli d'Italia dove le diplomazie sono al lavoro per calmare gli animi ed evitare risposte pubbliche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento