Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Terremoto, proposta una zona economica speciale per non far morire la Valnerina

Il consigliere regionale Bianconi ha proposto un piano al Ministro Boccia. "Ha dato piena disponibilità a studiare questa ipotesi"

La presenza a Perugia del Ministro Boccia ha permesso al consigliere regionale Vincenzo Bianconi di presentargli una proposta che presto finirà anche in consiglio regionale: ovvero  un piano straordinario, concertato Stato-Regione, per rilanciare le aree colpite dal sisma del 2016, tra cui anche tutta la nostra Valnerina. Obiettivo: l’istituzione di una zona economica speciale. Bianconi ha posto la questione al ministro Boccia e la risposta del responsabile del dicastero delle Regioni è stata  “immediata e positiva, confermando come
il tema sia di assoluta priorità e attenzione per il Governo”. 

“Nel mio intervento a Palazzo Donini in occasione della visita di oggi del ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia – spiega Bianconi – ho ricordato che sono già passati quattro anni dal sisma. Il rischio concreto è che lo stato di crisi possa ancora prolungarsi per diverso tempo, come confermato dall’ultimo rapporto della Banca d’Italia. Occorre puntare sulla nuova programmazione dei fondi europei 2021-2027 o guardare a nuove misure di sostegno come l’istituzione di una zona economica speciale”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, proposta una zona economica speciale per non far morire la Valnerina

PerugiaToday è in caricamento