rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Meloni e Salvini esportano il modello umbro nelle Marche: dopo Marchetti (Lega), l'umbro Prisco commissario Fd'I

Il deputato umbro dovrà coordinare circoli, fare le liste e programma del partito in vista delle imminenti regionali

I leader nazionali del centrodestra, Giorgia Meloni e Matteo Salvini, hanno deciso di importare il modello Umbria nelle vicine Marche in vista delle elezioni regionali. Obiettivo: conquistare per la prima volta il Palazzo dopo una opposizione eterna. E per farlo si sono affidati proprio a due artefici della svolta politica in Umbria. Prima è toccato all'onorevole Marchetti ora commissario della Lega Marche. Da stamattina incarico di commissario e organizzatore di liste e programma all'onorevole Emanuele Prisco, già assessore comunale nella prima giunta Romizi, in forte ascesa nella gerarchia nazionale guidata da Giorgia Meloni. Nelle Marche tra l'altro il candidato a presidente è proprio un esponente di Fratelli d'Italia Francesco Acquaroli.

E' stato lo stesso Prisco a dare l'annuncio della sua nomina in terre marchigiane: "Giorgia Meloni mi ha nominato Commissario di FDI nelle Marche per seguire le elezioni regionali. Sono onorato, ancora una volta, della fiducia accordatami per questo delicato incarico. Sono pronto a fare questa ennesima battaglia accanto ai tanti amici di Fratelli d’Italia che ho in questa splendida Regione e, soprattutto, a sostegno di Francesco Acquaroli che, prima di essere il candidato Governatore del centrodestra, ho conosciuto come amico leale e bravo amministratore. Francesco è una di quelle persone perbene che quando le incontri difficilmente te ne penti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meloni e Salvini esportano il modello umbro nelle Marche: dopo Marchetti (Lega), l'umbro Prisco commissario Fd'I

PerugiaToday è in caricamento