Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Dopo le accuse dei 5Stelle, la Marini assolta dagli uffici: "Tutto regolare"

La nota ufficiale di Palazzo Donini che cancella tutte le accuse di conflitto di interesse rilanciate dal Movimento 5 Stelle in una conferenza stampa

La richiesta di dimissioni per conflitto di interessi della Presidente Marini nell'affaire coop è stata immediatamente respinta dagli uffici regionali dell'Umbria che non hanno trovato nessun elemento a favore di una presunta ineleggibilità come paventato dal Movimento 5 Stelle. 

"Non esiste alcuna supposta condizione di ineleggibilità, né tanto meno di incompatibilità della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ai sensi della legge 23.04.1981 nr. 154, che detta norme in tal senso. Si precisa inoltre che sia la candidatura a presidente della Regione, sia la sua successiva avvenuta elezione, sono stati sottoposti alle verifiche di legge da parte delle competenti autorità".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le accuse dei 5Stelle, la Marini assolta dagli uffici: "Tutto regolare"

PerugiaToday è in caricamento