Politica Assisi

AMMINISTRATIVE - La ministra Carfagna ad Assisi in appoggio a Cosimetti: "Alleggerire la pressione fiscale sulle famiglie, sui lavoratori e sulle imprese"

E sul green pass dice di essere favorevole "perché viviamo in condizioni eccezionali, abbiamo ancora in mezzo a noi un virus che ci ha fatto pagare un prezzo altissimo in termini di vite umane perdute"

Mara Carfagna ad Assisi. Il ministreo per il Sud e la coesione territoriale è arrivata ad Assisi in leggero ritardo rispetto a quello programmato perché prima era andata a Accumoli a siglare il Contratto istituzionale di sviluppo del cratere centro Italia. Nella città Serafica ha incontrato il candidato a sindaco Marco Cosimetti e alcuni esponenti della Forza Italia Progetto Assisi che ha organizzato l’evento. Era presente anche la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei e il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, coordinatore regionale di Forza Italia.

''Finanziamo interventi per un totale di 160 milioni di euro, volti a garantire lo sviluppo e la crescita economica dei territori - ha detto - affiancando la ricostruzione propriamente detta. Sono orgogliosa per la velocità con cui è stato affrontato e portato a termine l'impegno e sono orgogliosa per l'ottima collaborazione di tutti: il commissario Legnini, i presidenti di regione, i sindaci e ogni ente coinvolto nell'elaborazione delle proposte'', sottolinea. ''Sono fiduciosa che questi interventi verranno realizzati nel più breve tempo possibile; la priorità adesso è procedere spediti con la ricostruzione e affiancare a questa il rilancio economico e il recupero sociale dei territori martoriati. Lo Stato c'è e scommette sulla voglia di restare, di ritornare e di ricostruire questi luoghi”.

La ministra è arrivata in piazza del Comune e ha tenuto una conferenza stampa in cui ha illustrato quanto il dicastero da lei diretto vorrà e potrà fare per la Regione dell’Umbria.

"Forza Italia - ha detto il ministro a margine della conferenza - è da sempre favorevole ad una riforma del fisco che possa alleggerire la pressione fiscale sulle famiglie, sui lavoratori e sulle imprese. Aspetteremo di capire quale sarà la versione definitiva, poi in consiglio dei ministri avanzeremo le nostre proposte, ma la cosa importante che si sta lavorando alla riforma del fisco e che il governo è assolutamente concentrato su questa che considero una priorità".

Alla domanda sull'estensione del green pass dice di essere favorevole "perché viviamo in condizioni eccezionali, abbiamo ancora in mezzo a noi un virus che non soltanto ci ha fatto pagare un prezzo altissimo in termini di vite umane perdute, ma che ci ha imposto limitazioni pesantissime delle nostre libertà fondamentali. In queste condizioni il green pass è uno strumento per riconquistare gli sforzi di libertà che abbiamo perso negli ultimi mesi"

Alla domanda 'Dal suo codice rosso a venire avanti le donne continuano a morire, che cos'è che non ha funzionato': "Quello che mi spaventa di più è lo spirito di associazione, non dobbiamo mai abituarci ai numeri che sono sempre più impressionanti. I femminicidi che si sono verificati, dall'inizio dell'anno ad oggi, sono tantissimi, probabilmente se si fosse trattato di omicidi per rapina avremmo già tanti pronti a gridare allo scandalo eppure sui femminicidi è come se ci abituasse a una sorta di contabilità. Qualcosa in Italia non ha funzionato. C'è il problema delle applicazioni delle leggi. Io non mi stancherò mai di chiedere che le leggi contro la violenza sessuale contro lo stalking, vengano approvate con il massimo del rigore senza trascurare nessun dettaglio, serve prevenzione, una formazione adeguata del personale di base delle forze dell'ordine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AMMINISTRATIVE - La ministra Carfagna ad Assisi in appoggio a Cosimetti: "Alleggerire la pressione fiscale sulle famiglie, sui lavoratori e sulle imprese"

PerugiaToday è in caricamento