menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Movimento 5Stelle marcia da Perugia ad Assisi: "Siamo il Prometeo del reddito di cittadinanza"

Beppe Grillo non ha dubbi e chiama il popolo del Movimento 5Stelle a raccolta: "Ci sono decine e decine di pullman in arrivo"

Beppe Grillo non ha dubbi e chiama il popolo del Movimento 5Stelle a raccolta: “Ci sono decine e decine di pullman in arrivo. Marceremo tutti insieme per ricordare a tutti che la povertà è un crimine contro l'umanità e come tale va combattuta e debellata”, scrive su Facebook. In altre parole: scatta la marcia Perugia-Assisi per il reddito di cittadinanza. Sul blog del leader 5Stelle la spiegazione fa riferimento alla mitologia. Il mito di Prometeo, nello specifico: “Prometeo è un titano amico dell'umanità e del progresso: ruba il fuoco agli dei per darlo agli uomini e subisce la punizione di Zeus che lo incatena a una rupe ai confini del mondo e poi lo sprofonda nel Tartaro, al centro della Terra. Ha spesso simboleggiato la lotta del progresso e della libertà contro il potere. Nella storia della cultura occidentale, Prometeo è rimasto simbolo di ribellione e di sfida alle autorità e alle imposizioni, e così anche come metafora del pensiero, archetipo di un sapere sciolto dai vincoli del mito, della falsificazione e dell'ideologia”.

Quindi, per seguire il ragionamento di Grillo, “il MoVimento 5 Stelle che porta il Reddito di Cittadinanza agli italiani è come Prometeo che porta il fuoco agli umani. Come l'uso del fuoco ha scatenato la rivoluzione che ha permesso il progresso dell'uomo così il Reddito di Cittadinanza è l'inizio di una rivoluzione che restituisce dignità agli italiani”.

E ancora: “Come Prometeo, il MoVimento 5 Stelle se ne frega dei vincoli imposti dall'ideologia dominante e dall'autorità costituita. Abbiamo il dovere di fare ciò che riteniamo giusto e di ribadire il diritto alla dignità della persona. Di fronte a 17 milioni di persone a rischio povertà il reddito di cittadinanza è la priorità del Paese. Per questo domani (oggi, ndr) marceremo tutti insieme per ricordare a tutti che la povertà è un crimine contro l'umanità e come tale va combattuta e debellata. Marceremo con delle fiaccole che rappresentano la fiamma della dignità che deve accendersi per 17 milioni di italiani che sono abbandonati dallo Stato e non dovrà mai più spegnersi”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento