menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lettera alla Regione: "Difficoltà a emettere ordinanza contumaciale in tempo reale all’accertamento della positività"

La richiesta arriva dal presidente Anci Toniaccini che ha inviato una lettera nel pomeriggio di oggi all’assessore regionale alla Sanità, Coletto, al dirigente Dario, ai Prefetti e ai Questori di Perugia e Terni,

C'è necessità di aumentare la task-force sanitaria per consentire ai primi cittadini di emettere in tempo reale le ordinanze contumaciali per le persone trovate positive e a rischio virus. La richiesta arriva dal presidente Anci Toniaccini che ha inviato una lettera nel pomeriggio di oggi all’assessore regionale alla Sanità, Coletto, al dirigente Dario, ai Prefetti e ai Questori di Perugia e Terni, per affrontare le criticità della questione dell’aggiornamento del portale Usl per la segnalazione dei cittadini risultati positivi e per i quali i sindaci devono emettere ordinanza contumaciale.

“Molti Sindaci hanno rilevato – ha affermato il presidente - la difficoltà a emettere ordinanza contumaciale in contemporanea all’accertamento della positività da parte dell’Usl, in quanto la comunicazione ufficiale tarda ad arrivare. Comprendendo la straordinaria mole di lavoro cui è sottoposta l’Usl e sottolineando che Anci Umbria, nello spirito di collaborazione fra Istituzioni, ha già messo a disposizione proprio personale per coadiuvare l’attività in questa fase di emergenza, tuttavia si chiede che l’aggiornamento dei dati avvenga in tempo reale, anche nell’ottica di limitare il contagio da Covid e di consentire alle forze dell’ordine e alla Polizia municipale di svolgere i relativi controlli”. 

Il presidente Toniaccini ribadisce la volontà di “continuare a collaborare con tutti i livelli Istituzionali, nel massimo rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascuno”: “Siamo pronti a fornire ulteriore sostegno – aggiunge – ma l’obiettivo è che tutta la macchina dell’emergenza funzioni il meglio possibile. La salute dei cittadini è una priorità per noi Sindaci e intendiamo tutelarla con ogni mezzo. Sono certo che, con la collaborazione di tutti, anche attraverso le importanti e proficue riunioni in Prefettura, si riuscirà a intervenire sulle criticità che, di volta, in volta, possono emergere”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento